Ennesimo incidente sul lavoro

Incastrato nella miscelatrice del caterpillar sul cantiere, operaio perde una gamba a Ischia: non era in regola

Cronaca - di Redazione - 19 Maggio 2024

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

Ha perso una gamba, col personale medico costretto all’amputazione per le lesioni riportate, mentre lavorava in un cantiere sull’isola di Ischia, nel golfo di Napoli.

È l’ennesimo incidente sul lavoro registrato sabato 18 maggio: vittima un operaio di 42 anni di Barano d’Ischia. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri dell’isola, l’operaio stava effettuando dei lavori di rifacimento del manto stradale all’interno di un condominio quando è rimasto incastrato con la gamba destra nella benna miscelatrice del caterpillar.

L’uomo è stato trasferito d’urgenza in codice rosso nell’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno ed è tuttora lì ricoverato per le lesioni riportate: i medici sono stati costretti all’amputazione della gamba destra per le ferite riportate.

I carabinieri hanno sequestrato l’attrezzatura e l’area di cantiere di circa 190 metri quadrati. Indagini in corso dei militari con personale Asl Napoli 2 nord, dai primi accertamenti l’operaio sembra essere non in regola.

Il precedente di Scafati

Soltanto venerdì, sempre in Campania, il 21enne Alessandro Panariello era morto schiacciato da alcune lastre in acciaio mentre lavorava in un cantiere, anche in questo caso senza regolare contratto.

L’incidente in quel caso era avvenuto a Scafati, comune del Salernitano a poca distanza da Pompei. Panariello era impegnato in lavori di rifacimento della facciata di un condominio in via Pietro Melchiade, nel centro di Scafati, quando una lastra l’ha travolto e ucciso.

di: Redazione - 19 Maggio 2024

Condividi l'articolo