Sono in carcere

Stupro di gruppo a Maiorca, arrestati quattro turisti italiani: fermati dalla polizia prima del rientro in Italia

Cronaca - di Redazione - 9 Aprile 2024

CONDIVIDI

Il video diffuso dalla polizia spagnola dei turisti italiani arrestati a Maiorca
Il video diffuso dalla polizia spagnola dei turisti italiani arrestati a Maiorca

Quatto turisti italiani, di età compresa tra i 24 e i 27 anni, sono stati arrestati dalle autorità spagnole a Palma di Maiorca, nota località turistica delle isole Baleari. Sono accusati di aver violentato una ragazza di origini brasiliane nella notte di domenica 7 aprile, secondo il racconto della presunta vittima reso alla polizia.

La sera in discoteca e il presunto stupro di gruppo

Secondo quanto riferito dalla donna alle autorità, avrebbe conosciuto intorno alle due di notte uno dei quattro ragazzi italiani in un locale notturno del Paseo Maritimo della capitale delle Baleari. A lui avrebbe chiesto una sigaretta: non avendone con lui, il giovane italiano gliene avrebbe procurata una.

Intorno alle 5 del mattino, i due si erano nuovamente incontrati davanti alla discoteca, decidendo di andare all’appartamento in affitto di lui, alla Playa de Palma, a bordo di un taxi. Gli altri tre amici del turista italiano si sarebbero allontanati su un altro taxi.

Nell’appartamento, che il giovane condivideva con altri tre amici italiani, sarebbe poi avvenuta la violenza. Dopo aver avuto un rapporto consensuale col ragazzo conosciuto fuori il locale notturno, gli altri amici secondo il racconto della ragazza brasiliana sarebbero poi entrati nella stanza: uno l’avrebbe costretta a un rapporto orale, un secondo l’avrebbe toccata e baciata, mentre il quarto non ha partecipato agli abusi ma pur sapendo cosa stava succedendo non avrebbe fatto nulla per impedirlo.

La fuga e la denuncia

La ragazza sarebbe riuscita a scappare dall’appartamento portando con sé il passaporto di uno degli aggressori e si è recata con lui in una stazione di polizia dove ha denunciato l’accaduto.

Sulla base della testimonianza della giovane donna, gli investigatori hanno raccolto informazioni, localizzato l’alloggio degli accusati e proceduto al loro arresto prima che lasciassero l’isola, cosa che avevano programmato di fare proprio nella giornata di domenica.

Il giudice istruttore di Palma di Maiorca, dopo che i quattro sono stati portati in tribunale questa mattina, ha ordinato la detenzione provvisoria senza cauzione dei quattro turisti arrestati come presunti autori del reato di violenza sessuale. Secondo fonti giuridiche citate da media iberici, fra cui Ultima Hora, davanti al magistrato i quattro arrestati avrebbero risposto solo alle domande del proprio avvocato, negando la violenza di gruppo.

di: Redazione - 9 Aprile 2024

Condividi l'articolo