A Napoli

Degrado a Posillipo, la protesta delle mamme: “Lavori mai iniziati, cantiere pericoloso per i bambini”

Sono state diverse le segnalazioni giunte alla nostra redazione

Cronaca - di Andrea Aversa - 8 Aprile 2024

CONDIVIDI

Degrado a Posillipo, la protesta delle mamme: “Lavori mai iniziati, cantiere pericoloso per i bambini”

E sarebbe il quartiere ‘in’ della città, quantomeno quello abitato dalla ‘gente facoltosa’. E invece, il degrado non conosce scala sociale. Colpisce in basso e in alto, senza discriminazioni. In questo, almeno, è un fenomeno che si è dimostrato ‘equo’. Chissà cosa ne pensa l’amministrazione comunale. Per ora, noi abbiamo saputo cosa ne pensano tante famiglie. Tanti genitori, residenti, che si trovano a convivere con una scena di ‘ordinario abbandono‘ e soprattutto di pericolo per i propri figli.

Degrado a Posillipo

Siamo a Napoli, quartiere Posillipo. La zona collinare poggiata sul mare, dalla quale è possibile ammirare il golfo partenopeo e che fa da spartiacque con l’area occidentale e flegrea della città. Proprio quella Posillipo delle ztl incriminate e ora anche delle aree gioco per bambini andate distrutte. In merito, a piazza Salvatore di Giacomo, vi è un nitido esempio. C’è da circa un anno un cantiere aperto per la ristrutturazione della fontana che caratterizza l’area in questione.

La protesta delle mamme

I lavori avrebbero dovuto rimettere in sesto, oltre che la struttura della piazza con pavimentazione, panchine e quel poco di verde che c’è, le giostre per i più piccoli. E invece, non solo la messa in opera non è mai partita, ma sul cartello affisso all’esterno dell’area cantierata, non è indicato nulla: dalla ditta appaltatrice dei lavori, ai tempi di realizzazione degli stessi. E sotto le recinzioni, ormai consumate e arrugginite, molti ragazzini si infilano, ‘vittime’ di quella incoscienza e spirito di avventura che caratterizza la loro età. Ben presto, qualcuno di essi potrebbe restare vittima di uno dei tanti tubi che fuoriesce dal manto stradale.

Napoli: aree verdi poche, abbandonata e non adatte per i bambini

Tanti le madri e i padri che a l’Unità hanno segnalato questo sconcio urbano. Tuttavia, dobbiamo riconoscere alla città e ai suoi amministratori una certa coerenza sul tema. Basta farsi un giro in villa Comunale o al parco Virgiliano, due dei rarissimi e piccoli polmoni verdi a disposizione dei cittadini: le loro condizioni sono pessime, sia in termine di cura del verde che della struttura. Per non parlare della pulizia e guarda caso della manutenzione delle giostre. Eppure, maledizione, si tratta di due scivoli e due altalene.

8 Aprile 2024

Condividi l'articolo