Shock in Finlandia

Sparatoria in una scuola in Finlandia, arrestato studente di 12 anni: morto uno dei tre coetanei feriti

Esteri - di Redazione - 2 Aprile 2024 alle 10:49 AGGIORNATO IL 2 Aprile 2024 alle 12:32

Police officers at the scene of Viertola comprehensive school, in Vantaa, Finland, Tuesday, April 2, 2024. Finnish police say a number of people were wounded in a shooting at a school outside Helsinki and a suspect was detained. (Markku Ulander/Lehtikuva via AP) Associated Press / LaPresse
Police officers at the scene of Viertola comprehensive school, in Vantaa, Finland, Tuesday, April 2, 2024. Finnish police say a number of people were wounded in a shooting at a school outside Helsinki and a suspect was detained. (Markku Ulander/Lehtikuva via AP) Associated Press / LaPresse

Mattinata di terrore in Finlandia, dove tre adolescenti sono rimasti feriti nella sparatoria avvenuta in una scuola a nord di Helsinki, a Vantaa.

L’allarme è scattato quando la polizia è stata chiamata ad intervenire presso la scuola Viertolan a Vantaa, circa venti chilometri a nord della capitale Helsinki: gli agenti sono arrivati sul posto a seguito di una segnalazione giunta alle 9:08 locali, le 8:08 in Italia.

Qui gli agenti hanno fermato un ragazzino di soli 12 anni che, armato, ha aperto il fuoco nell’istituto che ospita 800 studenti, tra i 7 e i 15 anni, e 90 tra professori e personale scolastico. Al momento la polizia non ha riferito come il 12enne sia entrato in possesso dell’arma da fuoco, né ha precisato di che tipo di arma si tratti. La scuola ha due plessi, Liljatie e Jokiranta: la sparatoria è avvenuta nel campus di Jokiranta.

La polizia ha spiegato di aver arrestato il ragazzino responsabile della sparatoria “in modo pacifico“, spiegando che “l’autore del reato era in possesso di un’arma da fuoco“. “La giornata è iniziata in modo terribile. C’è stata una sparatoria nella scuola Viertola di Vantaa. Posso solo immaginare il dolore e la preoccupazione che molte famiglie stanno provando in questo momento. Il presunto colpevole è stato catturato“, ha detto il Ministro dell’Interno Mari Rantanen.

Il bilancio dell’assalto a scuola

Il bilancio dell’assalto armato compiuto dallo studente 12enne è gravissimo. Un 12enne è morto per le ferite riportate altri due suoi coetanei sono stati feriti gravemente: a riferirlo è la polizia finlandese.

I precedenti in Finlandia

Episodi simili non sono una novità in Finlandia. Armato di spada, nel 2019 uno studente uccise una persona e ne ferì altre dieci prima di essere fermato dalla polizia della cittadina di Kuopio.

Ben più tragici furono i bilanci di due stragi a scuola nel 2007 e 2009, rispettivamente a Tuusula e Kauhajoki: nel primo caso furono nove le persone uccise a colpi di pistola dal giovane studente Pekka-Eric Auvinen, poi morto in ospedale dopo aver rivolto l’arma contro di sé, nel secondo furono dieci le vittime dello studente Matti Saari, prima di puntare l’arma contro se stesso.

(articolo in aggiornamento)

di: Redazione - 2 Aprile 2024

Condividi l'articolo