In manette

Fabio D’Agostino: chi è il latitante ‘con parrucca’ arrestato dai carabinieri

Era in fuga da un anno, è stato scoperto nonostante lo 'strategemma'. Il 37enne è legato al clan di camorra Olrlando - Polverino, egemone nell'area Nord in provincia di Napoli. Fermato a Marano, era insieme a moglie e figli: ora è in carcere

Cronaca - di Redazione Web - 26 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Fabio D’Agostino: chi è il latitante ‘con parrucca’ arrestato dai carabinieri

La parrucca non è bastata a nasconderlo, e così Fabio D’Agostino, 37 anni, ritenuto vicino al clan Orlando-Polverino, latitante da oltre un anno, è stato catturato in strada a Marano (località dell’area Nord in provincia di Napoli) dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna. Era alla guida di un’auto intestata ad un prestanome.

Chi è Fabio D’Agostino: il latitante con la parrucca

I militari erano da tempo sulle sue tracce. Posizionati in osservazione attorno all’abitazione familiare, i carabinieri hanno visto accostare i fari di un veicolo intestato ad una persona fino ad allora sconosciuta. Anche al buio, i militari hanno riconosciuto il 37enne e gli hanno sfilato il toupet.

Fabio D’Agostino: l’arresto

Il latitante è finito in manette ed è ora in carcere, nel penitenziario di Secondigliano. Dovrà scontare una pena di 5 anni di reclusione per estorsione continuata ed aggravata dalle finalità e modalità mafiose. Noto nell’ambiente criminale con il soprannome di ‘bimbo d’oro‘, D’Agostino – al momento dell’arresto – era in compagnia di moglie e figli.

26 Febbraio 2024

Condividi l'articolo