Arrestate tre persone

Sparatoria a Kansas City per la festa del Superbowl, un morto e 29 feriti: coinvolti dei bambini

Le reazioni del Presidente Joe Biden, della vice Presidente Kamala Harris che hanno chiesto al Congresso Usa di varare una leggi anti-armi. Il cordoglio del campione e fidanzato di Taylor Swift Travis Kelce

Esteri - di Redazione Web - 15 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Sparatoria a Kansas City per la festa del Superbowl

È salito a un morto e almeno 29 feriti – inclusi 19 con ferite d’arma da fuoco – il bilancio della sparatoria che si è verificata ieri a Kansas City, in Missouri, durante la parata organizzata per celebrare la vittoria dei Kansas City Chiefs al Super Bowl. Molti tra i feriti sono minorenni: un ospedale pediatrico della città ha ricevuto 12 pazienti di età compresa tra 6 e 15 anni, nove dei quali raggiunti da colpi d’arma da fuoco. Le forze dell’ordine hanno comunicato un totale di tre arresti, uno in più rispetto a quanto annunciato inizialmente. Stando ai resoconti della stampa Usa, uno degli uomini armati è stato disarmato e immobilizzato da alcune delle persone presenti alla parata. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e la vicepresidente Kamala Harris hanno chiesto al Congresso di varare leggi per limitare il diritto alla detenzione di armi da fuoco.

Sparatoria a Kansan City: cosa è successo

È ora di agire. Questa è la mia posizione, e chiedo al Paese di stare al mio fianco, per far sentire la nostra voce al Congresso affinché si agisca finalmente per bandire la armi d’assalto, si limitino i caricatori ad alta capienza, si rafforzino i controlli, si tengano le armi lontane da quanti non dovrebbero possederle o maneggiarle“, afferma una dichiarazione del presidente diffusa dalla Casa Bianca. La vicepresidente Harris ha rivolto un appello analogo, esortando il Congresso a varare, “leggi ragionevoli per la sicurezza delle armi. La realtà è che molto si può prevenire se i membri delle legislature, incluso il Congresso degli Stati Uniti, avranno il coraggio di agire con leggi ragionevoli“, ha dichiarato la vicepresidente prima di intraprendere un viaggio in Germania in occasione della Conferenza sulla sicurezza di Monaco.

Chi sono le persone arrestate per la sparatoria a Kansas City

Come ricorda la stampa Usa, lo scorso settembre il presidente Biden ha istituito il primo Ufficio della Casa Bianca sulla prevenzione della violenza armata, ponendone alla guida proprio la vicepresidente Harris. “Ho il cuore spezzato per la tragedia accaduta. Il mio cuore è con tutti coloro che sono venuti a festeggiare con noi e sono rimasti colpiti. Kansas City, sei importantissima per me“. Così il giocatore di football americano Travis Kelce sul suo account X, dopo la sparatoria avvenuta ieri alla parata per la vittoria dei suoi Chiefs nel Super Bowl.

15 Febbraio 2024

Condividi l'articolo