La novità

Cartellino blu nel calcio: cos’è e come funziona

L'aggiornamento sperimentale per il regolamento in Gran Bretagna è stato introdotto dall'International Football Association Board

Sport - di Redazione Web - 8 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Cartellino blu nel calcio: cos’è e come funziona

In Gran Bretagna si prepara il terreno per una nuova “svolta” nel calcio. Secondo quanto riporta The Telegraph, arriverà a breve il “Cartellino Blu” con espulsioni a tempo. La IFAB (International Football Association Board) ha deliberato, infatti, la sperimentazione di questo nuovo provvedimento disciplinare. L’arbitro potrà quindi decidere per una penalità differente, oltre a quelle “storiche“, ovvero l’ammonizione (giallo) e l’espulsione diretta (rosso).

Con questo provvedimento il calciatore interessato sarà allontanato dal campo di gioco per 10 minuti. Il tutto scatterebbe o in caso di proteste plateali o per i falli cosiddetti “tattici“, ma non pericolosi, che “bloccano” un’azione della squadra avversaria. Con la somma di due cartellini blu o di un blu e un giallo scatterebbe l’espulsione. Tale rivoluzione dovrebbe essere approvata ufficialmente a inizio marzo nel corso del Congresso generale della IFAB, in programma a Glasgow, in Scozia.

Le aree che abbiamo esaminato sono quelle relative alle proteste – ha rivelato Mark Bullingham, amministratore delegato della FA inglesema abbiamo parlato anche di altri ambiti, come i falli tattici. Penso che la frustrazione dei tifosi che guardano le partite quando vedono rovinato un contropiede promettente, e la questione se un cartellino giallo sia sufficiente, ci ha portato a considerare che anche questo aspetto dovrebbe essere incluso nel protocollo“.

8 Febbraio 2024

Condividi l'articolo