Ritorna dopo Sanremo Giovani

Chi è Maninni, da ‘Amici’ a Sanremo Big: testo e significato di “Spettacolare”

Spettacoli - di Redazione - 6 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Maninni
Maninni

L’intoppo al talent “Amici di Maria De Filippi”, quando nel 207 venne eliminato a un passo dall’ingresso nella ‘scuola’, non gli ha impedito di continuare a fare musica e coronare il suo sogno. Maninni, nome d’arte del cantante barese Alessio Mininni, farà quest’anno il suo esordio tra i Big del Festival di Sanremo.

Alessio, che il 9 febbraio uscirà col suo album di debutto, porta in gara “Spettacolare”, una ballata romantica influenzata dalle passioni musicali del cantante: dagli italiani Vasco Rossi, Ligabue e Cesare Cremonini alle sonorità oltre confini come quelle di Oasis, Radiohead e U2.

Per Maninni si tratta di un ritorno all’Ariston: nel 2022 Alessio, polistrumentista capace di suonare chitarra, piano e batteria, ha partecipato a Sanremo Giovani arrivando tra i finalisti col brano “Mille porte”.

Il significato di “Spettacolare”

Ballata romantica, il titolo di “Spettacolare” si riferisce alla voglia di stringersi forte per reagire a “giornate bastarde, quelle che non ce la fai più”. Un brano, spiega il cantante, che “significa tanto per me, lo considero onesto, trovo che abbia il “profumo di casa”. Il punto in cui mi emoziono di più mentre lo canto è la frase: “E ci saranno le giornate bastarde/Quelle che non ce la fai più”, perché descrive un mio momento personale in cui tanti si identificheranno e magari poi troveranno la forza di reagire”.

Il testo della canzone di Maninni – Spettacolare

Hai imparato a cadere con stile

Come fanno i campioni di muay thai

Hai ragione a non dire per sempre

Tanto per sempre non arriva mai

Hai capito che non è il destino

A tirarti fuori da milioni di guai

Ma abbracciami abbracciami che è normale

Stringerti forte è spettacolare

Come l’amore il primo giorno d’estate

Come i dischi belli che non scordi più

Come l’istante che ti cambia per sempre

Ma in fondo resti ancora e ancora tu

E ci saranno le giornate bastarde

Quelle che non ce la fai più

Ma abbracciami abbracciami che è normale

Stringerti forte è spettacolare

C’è chi cerca soltanto diamanti

O la formula giusta per la felicità

Ma siamo spesso tutti troppo distratti

O troppo convinti per riconoscerla

Tutto il mondo è una gabbia di specchi,

Una partita a scacchi con la verità

Ma abbracciami che è uno spettacolo

Come l’amore il primo giorno d’estate

Come i dischi belli che non scordi più

Come l’istante che ti cambia per sempre

Ma in fondo resti ancora e ancora tu

E ci saranno le giornate bastarde

Quelle che non ce la fai più

Ma abbracciami abbracciami che è normale

Stringerti forte è spettacolare

Ma abbracciami abbracciami che è normale

Stringerti forte è spettacolare

Come l’amore il primo giorno d’estate

Come i dischi belli che non scordi più

Come l’istante che ti cambia per sempre

Ma in fondo resti ancora e ancora tu

E ci saranno le giornate bastarde

Quelle che non ce la fai più

Ma abbracciami abbracciami che è normale

Stringerti forte è spettacolare

Ma abbracciami abbracciami che è normale

Stringerti forte è spettacolare

di: Redazione - 6 Febbraio 2024

Condividi l'articolo