Plebiscito

Elezioni USA, Biden stravince le primarie dem in South Carolina: “Trump pericoloso per gli Stati Uniti”

Non c'è stata partita: oltre il 96% dei voti. "Non possiamo permettere che Trump divida il Paese, finiamo quello che abbiamo iniziato, insieme"

Esteri - di Redazione Web - 4 Febbraio 2024

CONDIVIDI

FILE – President Joe Biden speaks at the National Prayer Breakfast at the Capitol in Washington, Thursday, Feb. 1, 2024. The Wisconsin Supreme Court ordered state elections officials Friday, Feb. 2, 2024, to include Phillips on the state’s Democratic presidential primary ballot. (AP Photo/Andrew Harnik, File)
FILE – President Joe Biden speaks at the National Prayer Breakfast at the Capitol in Washington, Thursday, Feb. 1, 2024. The Wisconsin Supreme Court ordered state elections officials Friday, Feb. 2, 2024, to include Phillips on the state’s Democratic presidential primary ballot. (AP Photo/Andrew Harnik, File)

Nessuna sorpresa in South Carolina, tutto come previsto. Il Presidente degli Stati Uniti in carica Joe Biden ha vinto le primarie dei Democratici: oltre il 96% dei voti, non c’è stata partita. Biden era il favorito contro gli altri due candidati, la scrittrice e attivista politica Marianne Williamson e il deputato Dean Phillips. “Il popolo della South Carolina ha parlato e non ho dubbi che ci abbia messo sulla strada per vincere di nuovo la presidenza e sconfiggere ancora una volta Donald Trump“, ha dichiarato Biden. Le presidenziali americane si terranno il prossimo 5 novembre.

Le primarie in South Carolina erano le prime in programma del partito democratico. Biden ha ricevuto da subito il sostegno della maggior parte degli esponenti più rilevanti del partito. La vittoria in South Carolina rappresenta comunque un segnale importante: quasi un plebiscito contro l’1,9% di Williamson e l’1,4% di Phillips. La convention democratica per l’investitura ufficiale si terrà ad agosto a Chicago.

Il discorso di Joe Biden

“La posta in gioco in queste elezioni non potrebbe essere più alta. Ci sono voci estremiste e pericolose per il Paese guidate da Donald Trump e determinate a dividere la nostra nazione e riportarci indietro. Non possiamo permettere che questo accada”, ha detto Biden nel suo discorso. “Abbiamo fatto molta strada negli ultimi quattro anni, con l’America che ora ha l’economia più forte del mondo e l’inflazione più bassa di qualsiasi altra grande economia. Continuiamo ad andare avanti. Finiamo quello che abbiamo iniziato, insieme”.

Le primarie negli Stati Uniti

Le primarie in South Carolina del 2020 segnarono un importante punto di svolta nella campagna di Biden dopo le sconfitte in Iowa, New Hampshire e Nevada. La partenza da questo Stato in questa tornata elettorale era stata un scelta per misurare il livello di fiducia nei confronti del presidente da parte della base del partito e dell’elettorato nero, che costituisce il 26% dello Stato.

La prossima tappa per i democratici sarà il 6 febbraio in Nevada, dove due giorni dopo si affronteranno i candidati repubblicani, Trump e Nikki Haley. Il 24 febbraio i repubblicani voteranno in South Carolina, il 27 i democratici in Michigan dove il Gran Old Party voterà il 2 marzo. Quindi il Super Tuesday il 5 marzo, quando voteranno 16 Stati tra cui Alabama, Califronia, Colorado, Texas, Minnesota, Massachusetts, Virginia e North Carolina.

4 Febbraio 2024

Condividi l'articolo