I 100 giorni della guerra

Noa Argamani, Yossi Sharabi e Itay Svirsky: chi sono i tre ostaggi israeliani mostrati nel video di Hamas

Noa 26 anni, è la ragazza rapita dal rave di Re'im e suo malgrado diventata 'famosa' in alcuni filmati che hanno mostrato il pogrom dei terroristi palestinesi. Itay è stato rapito nel kibbutz di Be'eri. I suoi genitori sono stati assassinati. Yossi è stato fatto prigioniero a casa sua, sempre a Be'eri

Esteri - di Redazione Web - 15 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Noa Argamani, Yossi Sharabi e Itay Svirsky: chi sono i tre ostaggi israeliani mostrati nel video di Hamas

Hamas ha pubblicato in serata un video di tre ostaggi“. Lo riporta Haaretz precisando che i tre sono “Noa Argamani, Yossi Sharabi e Itay Svirsky. Noa 26 anni, è stata rapita da una festa a Re’im ed è stata ripresa nei video mentre veniva trasportata su una moto verso la Striscia di Gaza. Itay Svirski, 38 anni, di Tel Aviv, è stato sequestrato mentre era in visita alla sua famiglia nel Kibbutz Be’eri. I suoi genitori, Orit e Rafi Svirski, sono stati assassinati.

Noa Argamani, Yossi Sharabi e Itay Svirsky: chi sono i tre ostaggi israeliani mostrati nel video di Hamas

Yossi Sharabi, 53 anni, di Be’eri, è stato invece rapito da casa sua“. Il video arriva esattamente 100 giorni dopo il 7 ottobre. Nel video compaiono una donna e due uomini che parlano in ebraico e chiedono alle autorità israeliane di agire per il loro ritorno a casa, scrive la France Presse, precisando che non è chiaro quando sia stato girato il filmato.

Il sito israeliano Ynet sceglie invece di non riportare le dichiarazioni dei tre, poiché “molto probabilmente sono state dettate loro dai loro rapitori per scopi di terrore psicologico e propaganda“.

15 Gennaio 2024

Condividi l'articolo