Il fail del rapper

Fedez e gli insulti fuori bersaglio contro l’hater: “Ti vengo a prendere Davidone”, ma mette alla gogna Wazza

Curiosità - di Redazione - 15 Gennaio 2024 alle 16:34

Fedez e gli insulti fuori bersaglio contro l’hater: “Ti vengo a prendere Davidone”, ma mette alla gogna Wazza

Non è un bel periodo per i “Ferragnez”. La coppia formata da Federico Lucia, il rapper conosciuto come Fedez, e Chiara Ferragni, la più nota influencer e imprenditrice digitale, colleziona figure barbine una dietro l’altra.

Dopo infatti le inchieste prima giornalistiche e poi giudiziarie sul pandoro “griffato” della Ferragni assieme a Balocco, per la Procura di Milano una possibile truffa aggravata, ora è il turno di Fedez.

Nel corso dell’ultima puntata di “Muschio Selvagio”, il podcast condotto dal rapper e che ospitava il giornalista David Parenzo e lo youtuber Gabriel Bagnulo, noto come “Il Gabbrone”, Fedez ha sostanzialmente diffamato e insultato un incolpevole utente di X, l’ex Twitter.

Nell’episodio del podcast dedicato a “Ludopatia e politicamente corretto” Fedez dopo oltre 60 minuti di chiacchiere si rivolge alle telecamere degli studi e mostra il suo smartphone: il rapper mostra la foto di tale ‘Davidone’ e lo invita a rendere noto nome e cognome, ma compie un errore macroscopico attaccando l’utente sbagliato di X.

Gli insulti social al figlio Leone

Il preambolo della vicenda è la discussione sul mondo del calcio e del rapporto tra tifosi e social, con l’odio online che ha coinvolto personalmente il cantante e il figlio Leone, protagonista qualche settimana fa a San Siro per una partita del Milan. “Mio figlio è andato in campo con i calciatori, come fanno molti bambini. Alcuni hanno preso la foto con mio figlio e Theo Hernandez. Uno ha scritto ‘Hai un proiettile solo, a chi spari?’. Un altro ha scritto ‘Spero che a Leone Lucia Ferragni venga un tumore al polmone destro’. A me rinfacciano il black humor su Emanuela Orlandi, io ho fatto una battuta e sapete chi sono: nome, cognome, tutto“, dice il rapper.

Mio figlio, essendo noto, ha scatenato questa roba qui. Come si fa a giustificare una cosa del genere? Se tocchi i miei figli in questo modo, non mi sta bene… Uno dei due, identificato, attraverso l’avvocato ha detto che vuole mandare una lettera di scuse ma anonima… Mi possono dire che sbaglio a mettere online i miei figli, ma io voglio che il mondo virtuale sia uguale al mondo reale. Vuoi chiedere scusa? Mi fai un bel video, se ti metti in ginocchio anche meglio… Se tocchi i miei figli, ti devasto. È illegale? Non me ne frega un ca… Se avessi saputo chi sono queste persone, avrei denunciato e basta“, aggiunge ancora Fedez. “È vero, sto facendo leva sul potere che ho perché se fossi una persona normale non avrei strumenti per difendermi...”.

L’attacco di Fedez a Davidone-Wazza

Quindi l’attacco indirizzato alla persona sbagliata. “Il prossimo che vado a pigliare è questo Davidone...”, dice mostrando la foto di un utente che ha gioito per la malattia che ha colpito il rapper. “Quando ci metterai nome e cognome...”, dice Fedez. “Io andrò dalla famiglia di Davidone, dalla fidanzata di Davidone, dal datore di lavoro di Davidone…“.

Peccato che la foto mostrata sia in realtà quella di Wazza, tifoso interista che su X conta oltre 21mila followers. “Mi sa che abbiamo un problema… Ho già provveduto a querelare tal Davidone, ma mi sa che quella non è la sua faccia da c…o, ma la mia. Fedez è riuscito a farmi diventare simpatico a tutto il Twitter Calcio“, scrive Wazza ironizzando in una serie di post.

Poi però il discorso si fa più serio e fa riferimento anche alla vicenda che ha coinvolto Giovanna Pedretti, la ristoratrice finita al centro di un caso mediatico e trovata morta domenica pomeriggio, forse suicida. “Meme a parte, ragazzi, quello che ha fatto il signor Fedez e la trasmissione Muschio Selvaggio è di una gravità pazzesca. C’è chi non regge il peso della pubblica gogna… ci siamo capiti. Ovviamente mi muoverò nelle sedi opportune, ma sono molto turbato dalla cosa“. Il video pubblicato su YouTube da Muschio Selvaggio è stato oscurato nella parte in cui mostra il volto di Wazza soltanto dopo decina di migliaia di click e visualizzazioni.

di: Redazione - 15 Gennaio 2024

Condividi l'articolo