La violenza

Francesco Bacchi, chi è il giovane ucciso di botte fuori una discoteca del Palermitano

Aveva 20 anni ed era il figlio di Benedetto Nini, 're' delle scommesse online in passato coinvolto in un'indagine dell'antimafia. Il giovane, nel tentativo di dividere due persone che stavano litigando, sarebbe stato preso a pugni e calci. Fatali i colpi alla testa

Cronaca - di Redazione Web - 14 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Francesco Bacchi, chi è il giovane ucciso di botte fuori una discoteca del Palermitano

Un ventenne è stato ucciso in nottata nel corso di una rissa scoppiata all’interno della discoteca Medusa di Balestrate (in provincia di Palermo) e poi proseguita all’esterno del locale. La vittima sarebbe stata assassinata a botte. La Procura di Palermo, diretta da Maurizio de Lucia, ha delegato le indagini ai carabinieri della compagnia di Partinico che stanno interrogando i testimoni per identificare i responsabili e visioneranno le immagini delle videocamere di sorveglianza del locale. Alla vittima sarebbe stato fatale il colpo alla testa subito sbattendo a terra.

Perché Francesco Bacchi è stato ucciso

Il ragazzo è morto poco dopo il suo arrivo all’ospedale Civico di Partinico. Quello della notte scorsa è l’ennesimo episodio di violenza avvenuto nei locali della movida palermitana e della provincia. L’ultimo episodio in ordine di tempo risale al 21 dicembre scorso quando davanti alla discoteca Notr3 di via Pasquale Calvi, al culmine di una rissa, fu ucciso con colpi di pistola l’ex giocatore di calcio Rosolino Celesia, di 22 anni. Dell’omicidio si è autoaccusato un ragazzo di 17 anni che si trova attualmente in carcere dopo essere stato fermato insieme al fratello maggiorenne.

Francesco Bacchi ucciso di botte fuori la discoteca: le indagini

La vittima dell’omicidio avvenuto questa notte è Francesco Bacchi, 20 anni, figlio di Benedetto Nini Bacchi, il ‘re’ delle scommesse online e finito nell’inchiesta antimafia Game Over. Pare, come scrivono dei testimoni sui social, per dividere due persone che stavano litigando. Sono ancora in corso le indagini dei carabinieri per cercare di capire come è stato ucciso. Sembra che il giovane durante la lite sia stato colpito con un violento pugno in faccia e poi una volta caduto sia stata colpito con diversi calci alla testa. Il corpo si trova alla camera mortuaria dell’ospedale di Partinico.

14 Gennaio 2024

Condividi l'articolo