Il dramma

Como: auto sfonda la ringhiera di protezione e finisce nel lago, morti un uomo e una donna

I fatti accaduti ieri sera, i corpi delle vittime sono stati recuperati questa mattina dai sommozzatori dei Vigili del fuoco. Indaga la polizia

Cronaca - di Redazione Web - 7 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Como: auto sfonda la ringhiera di protezione e finisce nel lago, morti un uomo e una donna

La vettura è partita in avanti sfondando la ringhiera. Una donna di 45 anni e un uomo di 38 anni sono morti a bordo della loro auto che nella tarda serata di ieri è finita nel lago a Como. I corpi sono stati recuperati questa mattina. Al momento non si conoscono ancora le generalità. La tragedia si è consumata alle 23.00, in un piazzola del parcheggio di Villa Geno affacciata sul lago. L’automobile, un suv Mercedes, era posteggiata a pochi metri dalla ringhiera quando è partita in avanti, sfondando la protezione e finendo nel lago, che in quel punto scende immediatamente di una decina di metri.

L’allarme è stato lanciato da un testimone, che ha chiamato i soccorsi. I vigili del fuoco sono usciti con un canotto, ma poco hanno potuto se non attendere i colleghi sommozzatori arrivati da Torino. Sono stati loro questa mattina a recuperare i corpi. Ieri sera al momento della tragedia il luogo era molto freddo e battuto da un forte vento, per cui il parcheggio, punto panoramico al termine della strada che porta a Villa Geno e di solito molto frequentato, era praticamente vuoto.

Una coppia di ragazzini ha riferito alla polizia di avere visto l’uomo e la donna parlare e salire in macchina. L’auto, parcheggiata a due metri dal parapetto, è quindi partita in avanti, è salita sul marciapiede, ha sfondato la ringhiera ed è precipitata nel lago.

Il tweet dei vigili del fuoco: video

7 Gennaio 2024

Condividi l'articolo