Le condanne

Assalto alla Cgil Roma, condannati i leader di Forza Nuova: saluti romani e cori dopo la sentenza per Fiore e Castellino

Cronaca - di Redazione - 20 Dicembre 2023

CONDIVIDI

Assalto alla Cgil Roma, condannati i leader di Forza Nuova: saluti romani e cori dopo la sentenza per Fiore e Castellino

La sentenza, per usare un eufemismo, non è piaciuta. Le sette condanne comminate dal Tribunale di Roma per l’assalto di un commando fascista alla sede nazionale della Cgil a Roma lo scorso 9 ottobre 2021, provano un polverone nell’aula di Tribunale.

Dopo la lettura della sentenza è esploso infatti il caos. Un gruppo di neofascisti rivolti verso il giudice ha iniziato a cantare “la gente come noi non molla mai”e “ora facciamo la guerra”. Poi, in molti, hanno rivolto il saluto romano verso i giudici della prima sezione penale di Roma.

Le condanne per l’assalto alla Cgil

Quanto alle condanne, le pene sono arrivate in particolare nei confronti dei principali esponenti del partito di estrema destra Forza Nuova: il fondatore Roberto Fiore è stato condannato a 8 anni e mezzo, Giuliano Castellino, all’epoca numero uno di Fn a Roma, a otto anni e 7 mesi.

Per Luigi Aronica, ex militante dei Nar, 8 anni e mezzo, mentre gli altri imputati Luca Castellini, Salvatore Lubrano, Lorenzo Franceschi e Pamela Testa sono stati condannati a 8 anni e 2 mesi.

Nei confronti degli imputati, a seconda delle posizioni, la Procura contestava i reati di istigazione a delinquere, devastazione e resistenza pluriaggravata.

Nell’udienza dello scorso 16 ottobre la pm Gianfederica Dito aveva chiesto una condanna a 10 anni e mezzo per Fiore, Castellino e Aronica, definiti come “registi e istigatori di tutte le fasi che hanno portato alla guerriglia urbana che ha stravolto il vivere civile nella Capitale”.

La manifestazione dei “No Green Pass”

L’assalto alla sede nazionale della Cgil avvenne in un contesto di dura contestazione contro il Green pass, nel pieno dell’epidemia di Covid-19. Durante la manifestazione contro il certificato verde, partì l’assalto alla sede Cgil guidato dagli uomini di Forza Nuova.

di: Redazione - 20 Dicembre 2023

Condividi l'articolo