A Como

Accoltella la fidanzata alla gola dopo una lite, scappa e poi ci ripensa: “Ho combinato un guaio”

Cronaca - di Redazione - 13 Ottobre 2023

CONDIVIDI

FOTO DI REPERTORIO
FOTO DI REPERTORIO

Vivevano assieme da un mese nell’appartamento di via Nino Bixio, a Como: è lì che un 25enne, attualmente sottoposto a stato di fermo dal pm di turno dopo essere stato bloccato dalla polizia, ha aggredito la fidanzata di quattro anni più giovane.

La ragazza è attualmente ricoverata in gravissime condizioni: è stata accoltellata alla gola dal compagno, originario di Varese, che dopo averla aggredita ha chiamato il 112.

Come riferisce l’Agi, gli agenti della Squadra Volante della questura sono intervenuti intorno alle 22:30 nell’appartamento al secondo piano di una palazzina di via Nino Bixio: qui ha hanno trovato sul pianerottolo il 25enne in preda ad una crisi di panico che chiedeva aiuto dicendo di aver “combinato un guaio“.

Indagini lampo hanno consentito di ricostruire come lo stesso ragazzo avesse poco prima accoltellato la sua fidanzata, per poi uscire di casa e raggiungere la stazione di Como San Giovanni, non prima di aver preso denaro contante e i bancomat, anche della fidanzata, per poi ripensarci e tornare nella casa dove la ragazza era agonizzante e chiamare i soccorsi. Nell’appartamento i poliziotti avrebbero rinvenuto l’arma utilizzata dal fidanzato, un coltello da cucina: l’aggressione sarebbe arrivata al termine di una lite tra i due fidanzati

Ora la 21enne è ricoverata in codice rosso all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia ed è in pericolo di vita. Sempre l’Agi riferisce che il 25enne negli uffici della Squadra mobile ha insultato e poi aggredito anche un agente, successivamente refertato con una prognosi di 5 giorni per le lesioni riportate.

di: Redazione - 13 Ottobre 2023

Condividi l'articolo