Il più giovane dei figli

Chi è Leonardo Apache, il figlio terzogenito di La Russa: aspirante rapper, nome d’arte Larus

Cronaca - di Redazione Web - 7 Luglio 2023 alle 13:47

Condividi l'articolo

Chi è Leonardo Apache, il figlio terzogenito di La Russa: aspirante rapper, nome d’arte Larus

Ha 19 anni e ha già scritto e pubblicato alcuni brani rap. Leonardo Apache La Russa, 19 anni, è il terzogenito di Ignazio, dopo Geronimo e Lorenzo Cochis, tutti nomi scelti per omaggiare gli antichi capi americani. Geronimo, nato nel 1980 è il maggiore, figlio della relazione con Marika Cattare. Lorenzo Cochis e Leonardo Apache, nati rispettivamente nel 1995 e nel 2005, sono figli di Laura De Cicco, attuale moglie di Ignazio La Russa.

Il figlio più piccolo di La Russa studia tra Londra e Milano, dove frequenterebbe il liceo artistico e aspira a diventare rapper, conosciuto sotto il nome d’arte Larus. Ha inciso diverse canzoni, quella che ha avuto più successo si intitola Sottavalutati, scritta e interpretata con Apo Way, in cui rimava: “Sono tutto matto, sono tutto fatto, sono tutto pazzo, ma ti fo**o anche senza storia”. Parole che non piacquero al padre che in un’intervista alla radio spiegò: “Tranquilli, non è fatto, il concetto di fatto ha un significato diverso. Comunque, i padri sono sempre gli ultimi a saperlo. Se lo acchiappo con la droga lo ammazzo”, come riportato dal Corriere della Sera. “Mi disse che senza parolacce le canzoni rap non hanno senso – spiegò ancora il presidente del Senato -, e concluse con un ‘papà non sai un c…o dei rapper’”.

Repubblica ricorda che quel testo non piacque affatto alla famiglia La Russa che però sottolineò che quel mondo era assolutamente distante da quello reale del giovane Leonardo Apache. “Scemenze da ragazzi” liquidò la mamma, che però aggiunse. “Quei testi non mi piacciono per niente, sono forti, volgari, senza senso. Ma visto che non fa niente di sconveniente e il rap lo diverte, proibirglielo sarebbe sbagliato”. E il “sono fatto”? “Quella parola gli serviva soltanto per la rima. Sulla questione canne noi siamo molto rigidi e lui lo sa bene. Non penso, o almeno spero, che se le faccia”.

Dal passato il Corriere della Serra ricorda un litigio via social con Fedez a suon di stories su Instagram poi cancellate. Il giovane La Russa avrebbe scritto al cantante di smetterla di attaccare il padre. Fedez aveva risposto: “Ci mancavano solo i figli di politici che fanno la trap. Già a dirlo mi vengono i conati”.

7 Luglio 2023

Condividi l'articolo