Il capitano della Roma

Lorenzo Pellegrini, niente stalking: indagati l’escort che lo aveva accusato e Fabrizio Corona per diffamazione

Il caso sul quale ha indagato la procura di Roma e che ha visto entrare in azione le forze dell'ordine di Parma, città dove risiede la 24enne ora accusata di calunnia

Spettacoli - di Redazione Web - 6 Giugno 2024

CONDIVIDI

Lorenzo Pellegrini, niente stalking: indagati l’escort che lo aveva accusato e Fabrizio Corona per diffamazione

Aveva denunciato il calciatore e capitano della Roma Lorenzo Pellegrini per stalking accusandolo di vari episodi, ma la donna, una escort di nazionalità romena, secondo quanto è emerso dalle indagini della procura di Roma, si sarebbe inventata tutto e nemmeno lo avrebbe mai conosciuto e nemmeno incontrato. La donna, residente a Parma, a cui i carabinieri avrebbero anche sequestrato il telefono cellulare è ora indagata per il reato di calunnia. La 25enne aveva presentato tre querele, tra Roma, Parma ed Avezzano.

Lorenzo Pellegrini e il caso di stalking

Diffamazione è invece l’accusa con cui i pm di Roma, hanno iscritto sul registro degli indagati Fabrizio Corona, dopo l’intervista che aveva rilasciato ad un quotidiano online in cui accusava il calciatore giallorosso. Da quanto apprende l’agenzia LaPresse, Corona aveva pubblicato un’intervista alla 24enne sul sito internet dillingernews.it. Ieri, la procura di Roma ha disposto una perquisizione domiciliare, delegata ai Carabinieri di Roma e alla Digos della questura di Parma, nell’abitazione della escort.

Fabrizio Corona indagato per diffamazione

Nelle 5 pagine di decreto, riportate dall’Agi, si legge che “le indagini – tabulati, analisi dei telefoni, accertamenti sui conti, consulenza tecnica informatica sui telefoni di Pellegrini – svolte sia in questo procedimento sia nel procedimento parallelo a carico di Pellegrini – nel quale si ipotizzava lo stalking – sono state confutate integralmente le dichiarazioni accusatorie della donna che sono integralmente false. Invero non solo il Pellegrini non ha commesso atti accusato dalla donna, ma è risultato in modo incontrovertibile che non ha mai conosciuto questa donna con cui non ha avuto alcun contatto e alcuna relazione. Aanche i movimenti che la donna aveva indicato sulla sua carta di credito e la denunciata sottrazione sono stati smentiti dagli accertamenti svolti“.

6 Giugno 2024

Condividi l'articolo