Dalla Bosnia

Chi è Stella Di Mare, la figlia del giornalista Franco: la storia dell’adozione a Sarajevo e la fiction con Beppe Fiorello

Ai funerali dell'inviato e volto Rai: "Papà non mi ha lasciato un dna non biologico ma emotivo, un dna fatto di film, di cucina, di letture. Mi sembravi folle ma avevi ragione tu perché sapevi che potevo arrivare più in là"

News - di Redazione Web - 20 Maggio 2024

CONDIVIDI

FOTO DA FACEBOOK
FOTO DA FACEBOOK

Stella Di Mare, figlia del giornalista Franco Di Mare, è intervenuta alla fine della messa per i funerali del padre alla chiesa degli Artisti a Roma. “Oggi papà sia sarebbe anche meravigliato di tutto questo amore che sta facendo bene anche a noi. Grazie da tutti noi. E il mio ultimo grazie è per te perché ho vissuto una vita fuori dal comune. È stato un rapporto unico”, ha detto. “Papà non mi ha lasciato un dna non biologico ma emotivo, un dna fatto di film, di cucina, di letture. Grazie per la fiducia incondizionata che hai avuto in me. Mi sembravi folle ma avevi ragione tu perché sapevi che potevo arrivare più in là”.

Di Mare è morto a causa delle conseguenze di un mesotelioma. Stella Di Mare ha poco più di trent’anni, ha sempre vissuto lontano dai media. Aveva pochi mesi di vita quando il giornalista la incontrò in un orfanotrofio a Sarajevo, in Bosnia-Erzegovina, quando Di Mare era in missione come corrispondente di guerra. Era il 1992. “Ero a Sarajevo e una bomba si è abbattuta su un orfanotrofio, incrocio gli occhi di una bambina e ci capiamo subito”. All’epoca Di Mare era sposato con la sua prima moglie, Alessandra. Decise di adottare la bambina, grazie anche all’aiuto della Croce Rossa.

“Avevo trentacinque anni in un momento particolare della mia vita e Stella mi ha salvato. Stella mi ha fatto incontrare la Fede. Mi ha fatto dire Dio c’è”. A Famiglia Cristiana il giornalista aveva raccontato di “una giovane donna che farebbe inorgoglire qualsiasi genitore”. Stella comparì anche in una puntata di Unomattina, con la conduzione di Luca Giurato e Paola Saluzzi, con il padre e la madre. “Papà fino all’ultimo ha affrontato la vita e le sue difficoltà con ironia. Ci ha fatto sorridere anche la sera prima di andare via”, ha raccontato a Il Corriere della Sera.

Di Mare raccontò la storia della figlia nel libro Non chiedere perché, dal quale è stata tratta una fiction Rai dal titolo omonimo, andata in onda nel gennaio del 2015. Ai funerali ha partecipato anche Beppe Fiorello. “Franco rimarrà per sempre. Il film ha raccontato la parte più alta e poetica della sua vita, che è Stella”, ha detto l’attore parlando della collaborazione che ha portato al film tratto dal libro di Di Mare. Fiorello ha raccontato di aver cercato Di Mare dopo l’intervista a Fabio Fazio a Che tempo che fa in cui aveva reso nota la sua malattia. “Gli ho scritto di averlo visto bene nonostante tutto, energico, forte come sempre, concludendo il messaggio con un vediamoci presto. Poi è andata così, però ci vedremo da qualche parte”.

20 Maggio 2024

Condividi l'articolo