La freccia azzurra

Chi è Zaynab Dosso, l’italiana più veloce di sempre: suo il record dei 100 metri

Sport - di Redazione - 15 Maggio 2024

CONDIVIDI

Zaynab Dosso
Zaynab Dosso

Quel record che deteneva in coabitazione con Manuela Levorato adesso è tutto suo. Da oggi Zaynab Dosso è l’atleta italiana più veloce di sempre nella distanza “regina”, i 100 metri piani.

Sotto un temporale, al meeting di Savona, la 24enne ha stabilito il nuovo primato italiano dei 100 metri, correndo in batteria in 11’’12. Un tempo che le permette di abbassare il precedente record di due centesimi, detenuto da lei e dalla Levorato, che lo aveva realizzato a Losanna ben 23 anni fa. Dietro di lei nella batteria la svizzera Frey con 11’’33, seconda, e la ungherese Takas terza con 11’’34.

Primato poi letteralmente polverizzato nella finale. È qui che Zaynab arriva addirittura ad un passo dall’abbattere il muro degli 11 secondi nei 100 metri: la 24enne vince la gara con un clamoroso 11”02, fissando così per due volte nella stessa giornata il nuovo record italiano nella distanza.

Chi è Zaynad Dosso

Nata il 12 settembre 1999 in Costa d’Avorio, a Man, dove ha trascorso l’infanzia, all’età di 10 anni Zaynad ha raggiunto l’Italia trasferendosi a Rubiera, in provincia di Reggio Emilia, per ricongiungersi con i genitori arrivati in Italia nel 2002.

La velocista del gruppo Fiamme Azzurre, la società sportiva che appartiene al Corpo di Polizia Penitenziaria, Zaynad ha iniziato a praticare l’atletica leggera nel 2012, presso la Calcestruzzi Corradini Excelsior di Rubiera.

La carriera

Già da under18 aveva ottenuto risultati di rilievo: nel maggio 2016 ha ottenuto la cittadinanza italiana, permettendole così lo stesso anno di partecipare agli agli Europei under18 di Tbilisi piazzandosi quarta nei 100 metri piani con il tempo di 11″83, ad un centesimo dal podio.

Nei suoi primi mondiali all’aperto, quelli di Eugene (Stati Uniti) nel 2022, si ferma invece nelle semifinali dei 100 metri e si piazza ottava nella staffetta 4×100 metri. Un mese più tardi ha gareggiato agli Europei di Monaco di Baviera 2022, piazzandosi settima nei 100 metri piani con il tempo di 11″37 e conquistando la medaglia di bronzo nella staffetta veloce con il tempo di 42″84, insieme alle connazionali Dalia Kaddari, Anna Bongiorni e Alessia Pavese.

Nel 2023 partecipa ai mondiali di Budapest 2023, fermandosi però nuovamente in semifinale nei 100 metri piani. Nelle batterie di qualificazione della staffetta 4×100 metri contribuirà al raggiungimento del nuovo record italiano nella specialità (42″14, sempre insieme a Kaddari, Bongiorni e Pavese) per poi terminare la finale in quarta posizione, miglior piazzamento di sempre per una compagine italiana nella competizione.

di: Redazione - 15 Maggio 2024

Condividi l'articolo