La scomparsa

È morto Gaetano Cerrito, uomo delle mille battaglie per la sua terra: “Indomito combattente per Baia Domizia”

Cultura - di Redazione Web - 7 Maggio 2024

CONDIVIDI

Gaetano Cerrito (foto da Il Roma)
Gaetano Cerrito (foto da Il Roma)

“Gaetano Cerrito, l’uomo delle mille battaglie per la sua terra, per la sua gente, ha lasciato questa vita per unirsi all’amore di Dio e dei Suoi cari”. Si legge così sulla sua pagina Facebook il post listato a lutto con cui i suoi cari annunciano la scomparsa dell’imprenditore Gaetano Cerrito, autore e conduttore televisivo noto sul territorio del litorale Domizio per le sue battaglie di riqualificazione e a sostegno di una terra spesso abbandonata a se stessa. “Ciao Gaetano, indomito combattente”, scrive un utente su Facebook commentando la triste notizia.

Chi era Gaetano Cerrito, imprenditore e uomo di spettacolo: i funerali a Baia Domizia

“Ognuno di noi ne ha apprezzato l’amore viscerale che aveva per la sua Baia Domizia, terra meravigliosa che ha difeso contro ogni sopruso ed ha valorizzato in ogni attimo della sua esistenza – si legge ancora nel post – L’amata Baia Domizia gli darà l’ultimo saluto unitamente agli affetti più cari”. I funerali di Cerrito saranno celebrati domani, 8 maggio, presso la chiesa di San Francesco a Baia Domizia alle ore 15.30.

Gaetano Cerrito, impresario dello spettacolo, autore e conduttore televisivo, è stato un riferimento della vita culturale del territorio aurunco e animatore di importanti iniziative per il rilancio di Baia Domizia. Dal 1 aprile 2023 è stato responsabile alle relazioni esterne del Festival di Napoli. Il Roma ricorda come negli anni d’oro di Baia Domizia, nel suo club si esibivano artisti del calibro di Fabrizio De Andrè e Patty Pravo. Da allora Cerrito non ha mai smesso di battersi per il rilancio del suo territorio. “Uno vero galantuomo, da sempre sulla sponda del mondo della spettacolo – scrive un utente su Facebook – Ha sempre lavorato per portare valore a tutta l’area vasta Cellole-Sessa Aurunca, animando fin dalla fine degli anni ’70 le estati di Baia Domizia. Una grave perdita. Che la terra gli sia lieve”. Nel 2023 era stato candidato al Senato della Repubblica per la lista “Mastella Noi di centro europeisti”.  Il Corriere del Mezzogiorno ricorda come nel suo Club Vittoria, una tensostruttura realizzata negli anni ’70 e ’80, una delle prime in una località balneare al Sud, sono passati tutti i big della canzone e dello spettacolo nazionale e internazionale. Da Aznavour alla Vanoni, da Rascel a Ranieri.

Gaetano Cerrito, una vita per la sua terra

In poche ore sui social si sono moltiplicati i post di cordoglio per la sua scomparsa. “Ciao caro Gaetano, sei stato un grande sognatore innamorato della sua terra”, scrive un utente. E ancora: “Una grande perdita per tutti noi e per il nostro Litorale Domizio, a cui Gaetano ,ha dedicato con amore e impegno, tutta la sua Vita. R.I.P Gaetano”. “Davvero dispiaciuto, una grande perdita per tutta la comunità, un galantuomo, una persona d’altro tempo, un combattente per la sua terra. Ciao Gaetano”. “Non sarà facile dimenticare il bene…l’affetto puro e sincero che Gaetano ha nutrito per ognuno di noi. L’ultima volta che ci siamo sentiti non mi ha parlato della sua malattia e delle sue sofferenze, ma dei tanti bambini innocenti che venivano uccisi nelle guerre ed in modo particolare nella striscia di Gaza. Gaetano era un puro. La sua anima era candida, semplice e trasparente proprio come quella dei bambini. Ha speso la sua vita per il prossimo facendo del bene a chiunque avesse avuto bisogno del suo aiuto. Conosceva molto bene una frase di Gesù che diceva: ‘Dio perdona molto a coloro che molto hanno amato'”.

Gaetano Cerrito e le lotte per Baia Domizia e Cellole

Nei commenti al post con cui viene dato il triste annuncio della sua scomparsa tutti ricordano il suo impegno per Baia Domizia. “L’unica vera persona che ha sempre lottato per il territorio”, scrive un utente. E ancora: “Grazie per aver dato luce a Baia”. “La dipartita di Gaetano lascia questo territorio più povero, perchè lo priva dell’entusiasmo e dell’amore nutrito per esso da sempre. Caro Gaetano, immagino quante iniziative avevi in mente e quanti progetti avresti voluto ancora realizzare, ma la fredda morte ti ha strappato alla vita che tanto amavi. Una stretta di mano, un abbraccio affettuoso per augurarti un buon viaggio. Vola in alto. Sentite condoglianze alla famiglia”. E ancora: “Mi dispiace moltissimo. Serberò il suo ricordo come quello di un paladino dei deboli. Sempre al servizio della gente e per la gente”. Particolarmente sentito il cordoglio espresso dal sindaco di Cellole, Guido Di Leone: “Con immenso dispiacere comunico la salita al cielo del Presidente Gaetano Cerrito. Persona conosciuta da tutti, Uomo dello spettacolo e persona storicamente innamorata della nostra Baia Domizia. Tantissime le sue battaglie a difesa del nostro territorio, innumerevoli le sue iniziative fatte per il bene comune. Sempre accanto a noi, tanti i traguardi raggiunti insieme. Lo ricorderemo sempre, anche con fatti concreti in suo ricordo. Fai buon viaggio Presidente, che la terra ti sia lieve”.

7 Maggio 2024

Condividi l'articolo