La tragedia

Mauro Carminati morto a Edimburgo per un’infezione: l’ingegnere della Lamborghini era in Scozia per una vacanza

Prima la gamba nera e gonfia, poi la polmonite e l'emorragia celebrale con il ricovero in terapia intensiva. Aveva 32 anni: l'hanno raggiunto i familiari più stretti

Cronaca - di Redazione Web - 5 Maggio 2024

CONDIVIDI

Mauro Carminati morto a Edimburgo per un’infezione: l’ingegnere della Lamborghini era in Scozia per una vacanza

È morto venerdì a Edimburgo per le conseguenze di una infezione Mauro Carminati, ingegnere matematico di 32 anni che era arrivato da pochi giorni in Scozia in vacanza. Lo riporta oggi l’Eco di Bergamo a cui la zia di Mauro, Marina, ha raccontato quanto accaduto. Quella in Scozia era una vacanza che Mauro sognava da tanto, così il trentaduenne, originario di Stezzano, in provincia di Bergamo, e impiegato alla Lamborghini, ha approfittato dei giorni di ponte ed è partito il 26 aprile. Sarebbe dovuto restare solo cinque giorni ma proprio il 26 si è accorto di un gonfiore alla gamba, che è diventata nera. Così è andato in ospedale. L’infezione si è diffusa ed è arrivata ai polmoni, causando una polmonite. Mauro è stato trasferito in terapia intensiva.

Chi è Mauro Carminati

E il primo maggio sono arrivati la mamma Cinzia, il papà Fabrizio e la zia. “Era ancora lucido e parlava, poi la febbre si è alzata ed è subentrata un’emorragia cerebrale – ha spiegato Marinainizialmente i medici pensavano che all’origine ci fosse un batterio e gli avevano somministrato tre cicli di antibiotici, che non hanno però dato gli esiti sperati. Hanno quindi capito che all’origine dell’infezione c’era in realtà un virus. Mauro stava benissimo, godeva di ottima salute: è stato un fulmine a ciel sereno. Se avesse sospettato di non stare bene, non sarebbe nemmeno partito per questa breve vacanza che sognava da così tanto“.

Come è morto Mauro Carminati

Laurea breve presa con 110 e lode al Politecnico di Milano, e la magistrale ottenuta sempre con il massimo dei voti all’Università di Monaco di Baviera, Mauro aveva lavorato quattro anni nel quartiere generale dell’Audi a Ingolstadt prima di rientrare in Italia nel 2020 e iniziare il lavoro alla Lamborghini a Sant’Agata Bolognese. Per questo durante la settimana Mauro – appassionato di trekking, fotografia e viaggi – viveva a Crevalcore, in provincia di Bologna.

5 Maggio 2024

Condividi l'articolo