Il meteo instabile

Perché ci sono eventi estremi in Cina, Kenia e Brasile? Il meteo in Italia: ancora inverno poi alta pressione nel weekend

Meteo - di Redazione Web - 2 Maggio 2024

CONDIVIDI

In Kenya crolla una diga per il maltempo: decine le vittime
In Kenya crolla una diga per il maltempo: decine le vittime

Il meteo ai tempi dei cambiamenti climatici e degli eventi estremi è diventato molto imprevedibile. Prima sembrava che fosse attivata l’estate, poi sembrerebbe essere tornato l’inverno ad aprile, più rigido di quello di gennaio. E maggio? Come sarà? Il primi giorni di maggio, compreso il primo maggio, sono all’insegna del tempo incerto con forti temporali che si stanno abbattendo su tutta I’Italia. Secondo i meteorologi bisognerà aspettare ancora qualche giorno prima di avere un po’ di bel tempo. E questa volta potrebbe arrivare davvero l’estate. Tutto questo mentre nel mondo ci sono eventi estremi: Dal Brasile al Kenya si registrano temporali drammatici che stanno provocando vittime, mentre in Cina cade la grandine come mattoni. Sono gli effetti di El Niño, il fenomeno atmosferico periodico che condiziona buona parte della meteorologia globale.

Le previsioni meteo in Italia, altri due giorni di maltempo poi sole nel weekend

Il 2 maggio sarà la giornata più instabile della settimana con temporali in gran parte delle regioni. Secondo ilmeteo.it, saranno meno frequenti e alternate a maggiori spazi soleggiati sui settori centro-meridionali adriatici e sulle Isole Maggiori. Non mancheranno i temporali con locali grandinate, mentre la neve scenderà soltanto a quote medio/alte sulle Alpi e dai 1600 metri sugli Appennini. Da venerdì il tempo inizierà a migliorare e così la giornata risulterà spiccatamente instabile, ovvero ci saranno ancora occasioni per precipitazioni, specie al Centro-Nord, ma con schiarite soleggiate o pause asciutte sempre più presenti. Sarà tutto soleggiato invece su Sardegna e Sicilia.

Primo weekend di maggio soleggiato, temperature nella media

Lentamente il tempo è destinato a migliorare e le temperature a rientrare nella media stagionale. domenica il sole sarà prevalente su tutte le regioni. Le temperature, dopo la diminuzione di mercoledì 1 maggio, non scenderanno ulteriormente e si manterranno grossomodo in media con il periodo. Temperature dunque primaverili: né caldo né freddo. Nel fine settimana sono destinate ad aumentare.

Cosa sta succedendo in Cina, la grandine scende giù a mattoni

In Cina in questo periodo le piogge sono abituali e precedono il periodo dei monsoni. Ma qualcosa è cambiato. Un ponte è crollato Meizhou, nella provincia del Guangdong nella Cina meridionale sotto la pioggia persistente che la tv nazionale ha definito “disastro geologico naturale”. Sono 48 i morti per il crollo dovuto alla pioggia scesa in quantità molto superiore alla media stagionale e la grandine con chicchi grandi come mattoni.

Cosa sta succedendo in Brasile

In Brasile si contano i morti e i dispersi a causa delle inondazioni provocate dalle piogge torrenziali. Dieci persone sono morte e 21 sono ancora disperse. Il più colpito è lo Stato di Rio Grande do Sul. Come riporta il Corriere della Sera, a Sinimbu, cittadina di circa 10 mila abitanti, le strade si sono trasformate in fiumi, «negozi, attività commerciali, supermercati, tutto è raso al suolo, distrutto», ha detto la sindaca Sandra Backes. Dalla fine di marzo, le forti piogge nel Brasile sud-orientale hanno causato la morte di 25 persone. Il sud e il sud-est del Brasile sono attualmente interessati da un fronte freddo dopo un’ondata di caldo intenso.

Kenya e Tanzania, 190 morti nelle alluvioni: turisti bloccati nei parchi

A marzo la pioggia è caduta con intensità sul Kenya provocando 190 vittime travolte dalle alluvioni. Circa 165 mila persone hanno dovuto lasciare le loro abitazioni. Domenica scorsa 52 persone sono decedute a causa del crollo di uno sbarramento naturale che ha ceduto per le forti piogge a Mai Mahiu, nella Rift Valley, i dispersi sono ancora una cinquantina. Centinaia i turisti bloccati nel parco nazionale Masai Mara, dove 19 lodge sono stati allagati. Anche in Tanzania si contano 155 morti per le alluvioni e le frane.

2 Maggio 2024

Condividi l'articolo