Le nozze

Omicidio Willy Monteiro: Pincarelli si sposa in carcere

La donna ha 28 anni e si è innamorato del condannato guardandolo in tv

Cronaca - di Redazione Web - 16 Aprile 2024

CONDIVIDI

Omicidio Willy Monteiro: Pincarelli si sposa in carcere

Momenti di tensione questa mattina davanti al carcere di Civitavecchia all’interno del quale il detenuto Mario Pincarelli, condannato a 21 anni di carcere per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, sposerà una 28enne che non ha mai incontrato. Uno degli accompagnatori della sposa, probabilmente un parente, si è scagliato contro i giornalisti inveendo, insultando e sputando ai fotografi. La sposa arrivata a bordo di una Fiat 500 nera. La 28enne è stata accompagnata da due persone. Indossava un abito color rosa carne e un fazzoletto nero a coprire il capo e il volto dalle telecamere dei giornalisti. La giovane ha raggiunto il cancello e lo ha varcato senza dire una parola.

Matrimonio in carcere per Mario Pincarelli

L’unica a parlare è stata l’avvocato Loredana Mazzenga, legale di Pincarelli e testimone di nozze. La ragazza è “tanto convinta. Sorprendentemente è convinta di questa sua decisione“, ha detto il legale. Sa che ci vorrà del tempo prima che possa incontrarlo “ma lei ha detto che lo aspetterà. Da donna e da avvocato le ho spiegato la vicenda e lei ha detto che lo aspetterà“, ha aggiunto Mazzenga. A proposito del suo ruolo da avvocato e testimone Mazzenga ha detto: “Sono una professionista ma anche un essere umano“. Un matrimonio con rito civile, officiato da un ufficiale giudiziario del Comune di Civitavecchia, e organizzato per la 28enne si è innamorata dello sposo guardandolo al telegiornale.

Le nozze nel penitenziario di Civitavecchia

Presenti i parenti di entrambi gli sposi e come testimone della consorte, un parente. Pincarelliha detto che voleva avere questa esperienza, nulla di più“, ha affermato Mazzenga. A proposito della vicenda giudiziaria e della morte di Willy, la legale ha detto che “Pincarelli ha sempre avuto una parola per la famiglia di Willy. Fin dai giorni successivi alla vicenda, Pincarelli ha scritto delle lettere alla famiglia della vittima. È stato l’unico tra gli imputati che, più che chiedere scusa, ha espresso vicinanza. Più che avvicinarsi con queste parole, questo ragazzo non poteva fare“. Mazzenga ha anche detto che “c’è stata una sentenza di condanna e questo ragazzo sta espiando la pena“.

Parenti e testimoni

Una pena a 21 anni, intanto oggi Pincarelli si sposa con una ragazza che non potrà incontrare se non alle visite programmate perché, “fino a all’espiazione della metà della pena – aggiunge l’avvocata – non potrà avere permessi premio“. Dopo il matrimonio la fresca sposa ha aggirato il presidio dei giornalisti, lasciando il penitenziario da una uscita di servizio.

16 Aprile 2024

Condividi l'articolo