L'incidente

Paura per Vingegaard: il ciclista vittima di una violenta caduta durante il giro dei Paesi Baschi. Coinvolti anche Evenepoel, Roglic e Vine

Virale il video che ha visto finire gli atleti fuori pista. Non sono visibili protezioni a bordo strada: i corridori sono andati a sbattere contro delle rocce per poi finire in un canale. Il campione danese soccorso con barella, collare, ossigeno e trasportato in ospedale

Sport - di Redazione Web - 4 Aprile 2024

CONDIVIDI

Paura per Vingegaard: il ciclista vittima di una violenta caduta durante il giro dei Paesi Baschi. Coinvolti anche Evenepoel, Roglic e Vine

Terribile caduta di gruppo a 30 chilometri dall’arrivo della quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi, la Etxarri Aranatz-Lagutio di 157,5 chilometri. In una curva a destra in discesa, un corridore è caduto in testa al plotone ed ha portato con sé la maggior parte dei favoriti della corsa spagnola del World Tour, tra cui Jonas Vingegaard (Visma-Lease a bike), Remco Evenepoel (Soudal-Quick Step) e Primoz Roglic (Bora-Hansgrohe).

Paura per Vingegaard al tour dei Paesi Baschi

Il campione danese, due volte vincitore del Tour de France, è il ciclista che ha riportato le conseguenze peggiori, tanto da essere trasportato in ospedale su una barella con un collare. Evenepoel, visibilmente infortunato alla clavicola destra, e Roglic si sono rialzati ma hanno abbandonato. Anche Jay Vine (Uae Emirates) è rimasto per molti minuti in un fosso prima di essere trasportato in ospedale.

Coinvolti nella caduta anche Evenepoel, Roglic e Vine

Altri corridori, tra cui Steff Cras (TotalEnergies), Alexander Cepeda (EF), Natnael Tesfatsion e Quinn Simmons (Lidl-Trek), sono rimasti coinvolti. La gara è stata neutralizzata ma non ancora annullata. Secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, a causare la carambola di cadute sarebbe stata l’esplosione di un pneumatico. A scatenare le polemiche, il fatto che a bordo strada non ci fossero protezioni che potessero riparare gli atleti dalle rocce contro le quali si sono schiantati.

4 Aprile 2024

Condividi l'articolo