I disagi

Cosa è successo a Bnl, problemi per i clienti della banca: addebiti multipli sui conti correnti

News - di Redazione - 30 Marzo 2024

CONDIVIDI

Cosa è successo a Bnl, problemi per i clienti della banca: addebiti multipli sui conti correnti

Giornata complicata per il gruppo bancario Bnl Paribas e alcuni dei suoi clienti italiani. Sono state decine infatti le segnalazioni di problematiche relative ad addebiti irregolari di pagamenti sui conti correnti.

Il risultato? I clienti si sono visti in alcuni casi il proprio saldo azzerato, se non negativo. Il sito è poi andato in down, non risultando accessibile: così la clientela è passata a lamentarsi e segnalare le problematiche sui vari social, in particolare Facebook e X.

I problemi di Bnl

Sulla app dell’istituto di credito italo-francese questa mattina è comparso un avviso ai clienti che recitava così: “Potresti riscontrare addebiti multipli sui movimenti di Conto Corrente. Abbiamo individuato la causa dell’anomalia e stiamo già lavorando per ripristinare la situazione corretta nel più breve tempo possibile. Ci scusiamo per il disagio”.

Dopo diverse ore il problema è rientrato, in alcuni casi già in mattinata, in altri nel pomeriggio, e che “tutti gli addebiti multipli sono stati annullati“.

Al momento non è chiaro cosa abbia provocato il problema di sistema per Bnl, ma per ora non vi sono riscontri di un possibile attacco informatico alla banca.

Le testimonianze dei clienti

Numerose sono le segnalazioni arrivate, come ad esempio quella di un correntista di Catanzaro a cui sono state addebitate nove volte le due rate che aveva in scadenza oggi e che, constatato l’accaduto, ha pubblicato un post su Facebook.

Nel giro di pochi minuti – il suo racconto, riportato dall’Ansa – sono stato sommerso di messaggi analoghi da parte di altri nelle stesse condizioni. Almeno un centinaio. Purtroppo, però, nel mio caso il totale che mi è stato addebitato, per ben 9 volte, ha superato la somma di 5 mila e rotti euro, lasciandomi praticamente al senza soldi“. Un’analoga segnalazione è arrivata anche da un noto avvocato di Catania, che ha scritto una pec alla propria filiale. “Vi informo di aver riscontrato nove addebiti non autorizzati sul mio conto, ciascuno di euro 140, indicati come “spese utenze”“.

Stamattina mi avete addebitato per DIECI VOLTE le spese della carta di credito rubandomi più di 10.000 euro per tutto il lungo weekend pasquala e il vostro numero di assistenza clienti risulta offline”, le lamentele di un altro utente.

di: Redazione - 30 Marzo 2024

Condividi l'articolo