La fine della stagione

Roccaraso chiude gli impianti da sci, termina una delle stagioni più disastrose del comprensorio dell’Alto Sangro

Meteo - di Redazione Web - 19 Marzo 2024

CONDIVIDI

Poca neve a Roccaraso nell’inverno 2023-24. Foto da blog Roccaraso.net
Poca neve a Roccaraso nell’inverno 2023-24. Foto da blog Roccaraso.net

“Oggi 19 marzo 2024 è l’ultimo giorno di apertura impianti per la stazione Aremogna. Volge al termine una stagione particolare e complicata per il Comprensorio SkiPass Alto Sangro caratterizzata dall’assenza di precipitazioni importanti che ha messo a dura prova tutti gli operatori del comparto montano”. Si legge così sul sito di Alto Sangro Skipass che annuncia ufficialmente la fine della stagione invernale 2023/2024. Una stagione particolarmente difficile perché l’inverno quest’anno è stato particolarmente caldo. E le nevicate si possono contare sulle dita. Una situazione davvero difficile per Roccaraso e Rivisondoli, una delle zone italiane in cui gli sport invernali sono fondamentali per l’economia locale.

Roccaraso, l’annuncio della stagione invernale finita

“L’enorme sforzo di tutti gli addetti ai lavori ha permesso agli amanti degli sport invernali di poter apprezzare il nostro territorio per oltre 3 mesi – si legge ancora nella nota di SkiPass Alto Sangro – Ringraziamo tutti i consorziati, gli operatori, collaboratori e quanti sapientemente hanno contribuito e collaborato quotidianamente con il Consorzio SkiPass Alto Sangro. Infinitamente grazie a tutti i nostri clienti ed amanti della montagna che nonostante la stagione difficile, sono stati i nostri più grandi sostenitori”. Le condizioni meteo rendono impossibile l’ipotesi di una Pasqua sulla neve come in passato è capitato. E nel post scriptum l’invito degli operatori turistici della zona a visitare l’Alto Sangro anche nella stagione primaverile ed estiva per la quale sono previste altre attività.

L’inverno con poca neve

L’inverno 2023/24 è stato uno dei più disastrosi a Roccaraso e Rivisondoli per l’assenza di neve. Ma gli operatori sono riusciti con grande sforzo a consentire agli amanti dello sci qualche sciata. Uno sforzo che è stato apprezzato dai molti frequentatori abituali del comprensorio. “Per fortuna sabato scorso un paio di orette siamo riusciti a farle, nonostante tutto. Lavoro straordinario svolto, non si può dire null’altro”, ha scritto un utente sulla pagina Facebook di Sciare a Roccaraso. “Più di quanto è stato fatto era impossibile. Speriamo in una prossima annata clemente”, scrive ancora un altro. E ancora: “Un grazie immenso per il meraviglioso lavoro svolto nonostante tutto. Dispiace non aver salutato per bene questa stagione. Ci rifaremo l’anno prossimo”.

“Congediamoci dal grazioso “El ninõ”, che tanto libeccio ha affettuosamente contribuito a donarci. Sperando che negli anni a venire voglia andare a visitare altri luoghi, magari più bisognosi”. “Grazie per tutti gli sforzi fatti Con un inverno che non c’è mai stato ci avete fatto sciare ugualmente ed anche bene, con quel poco che si è riusciti ad aprire. Auguriamoci che i prossimi inverni siano meno “traumatici” di questo appena terminato. All’anno prossimo”. E qualcuno ironizza amaramente: “E anche quest’anno….scieremo il prossimo!”.

19 Marzo 2024

Condividi l'articolo