Le immagini dell'orrore

Novi Ligure: investe e picchia una donna. Il video

L'intervento dei passanti hanno evitato il peggio: l'uomo ha cercato di travolgere la donna mentre era in auto, poi è sceso e l'ha aggredita in strada

Cronaca - di Redazione Web - 14 Marzo 2024

CONDIVIDI

Novi Ligure: investe e picchia una donna. Il video

È stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio l’uomo che, ieri, lanciando un suv a tutta velocità, ha tentato di investire una donna nel tratto pedonale di viale Saffi a Novi Ligure (in in provincia di Alessandria). Sceso dall’auto, l’uomo aveva aggredito con violenza la donna che era caduta a terra. Proprio in quel momento stava passando un carabiniere in pensione intervenuto per fermare l’aggressore, ma anche per evitare che i passanti, che avevano assistito alla scena, si scagliassero contro di lui. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

Novi Ligure: investe e picchia una donna. Il video

Carlo, un brigadiere capo in congedo dai Ros dei carabinieri, 71 anni, non si considera “un eroe“, ma ha salvato una donna di origini albanesi di 41 anni che ha rischiato di essere investita da suv alla cui guida c’era un suo connazionale di 50 anni. Il militare in congedo stava passeggiando sul viale Aurelio Saffi ieri pomeriggio, “Ho visto la donna che era stravolta – ha raccontato ai microfoni di Ore14, su Rai2poi ho visto l’auto sul viale che è passata a tutta velocità, ha fatto inversione e ho capito che stava per succedere qualcosa. L’auto ha travolto una panchina e una fontanella.

Chi è il carabiniere in pensione intervenuto a Novi Ligure

Poi ho visto la donna a terra e ho pensato a un malore – ha continuano l’ex carabiniereHo visto l’uomo scendere dall’auto e afferrare la donna per capelli e picchiarla, colpendola con dei pugni in faccia. Sono intervenuto e l’ho fermato. Lui ha cercato di fuggire in auto, ma l’ho bloccato nuovamente e l’ho consegnato ai carabinieri che erano arrivati sul posto. Se non ci fossi stato io l’avrebbe ammazzata“, conclude il militare in congedo.

14 Marzo 2024

Condividi l'articolo