La lite e la pace

Perché Juric e Italiano hanno litigato: la minaccia, il brutto gesto e poi l’abbraccio

Il match di Serie A tra Torino e Fiorentina è finito in parità. Scintille tra i due allenatori con l'aggressione verbale del tecnico granata: "Ti taglio la gola", con mano sotto al collo. Alla fine è arrivato il chiarimento tra i due coach

Sport - di Redazione Web - 3 Marzo 2024

CONDIVIDI

Perché Juric e Italiano

Termina in parità l’anticipo del sabato sera tra Torino e Fiorentina. Per i granata gara condizionata dall’espulsione di Ricci nel primo tempo: il centrocampista ha rimediato un doppio giallo in 2 minuti. Al 40′ gol annullato a Duvan Zapata per fallo in attacco, nella ripresa due grandi interventi di Milinkovic-Savic hanno impedito agli ospiti di passare in vantaggio. Infortunio al ginocchio per Ilic, costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo 9 minuti. Torino-Fiorentina è stata una partita nervosa. L’espulsione di Ricci a fine primo tempo e poi la lite tra Juric e Italiano. Dopo un fallo fischiato a Pellegri, Italiano è scattato per chiedere spiegazioni. Juric si è girato verso il suo collega e gli ha detto di stare zitto.

Perché Juric e Italiano hanno litigato

L’arbitro ha ammonito Italiano ed espulso Juric. Andando via l’allenatore del Toro ha rivolto un gesto minaccioso nei confronti di Italiano, sotto gli occhi degli ispettori della Procura Federale. Nel post partita sono stati gli stessi allenatori a disinnescare la tensione. Prima Italiano: “Sono situazioni fraintendibili. L’adrenalina che si ha durante le partite ti porta ad avere questi battibecchi, ma è tutto ok, non è successo nulla di particolare. Non è la prima volta che succede sia con Ivan che con altri, finita la partita ci si stringe la mano e si va avanti“. Poi Juric: “Sono cose che accadono con l’adrenalina a mille, a volte litighi anche per le cose per le quali non devi. Italiano è un amico, è successo perché c’è stata tanta tensione“.

Torino – Fiorentina: cosa è successo

Prima litigano, poi un abbraccio alle telecamere di Sky. Poi mentre Juric stava terminando l’intervista in diretta su Sky Sport, Italiano si è avvicinato all’allenatore del Torino e i due si sono abbracciati. Juric ha ammesso di avere esagerato: “Sono stato cattivo con te. Il sangue è lo stesso, viviamo le partite intensamente, da tempo abbiamo un duello intenso ma bello. Oggi ho esagerato, mi devo scusare ma non prometto niente per la prossima volta…“. L’allenatore della Fiorentina ha poi concluso: “Questa è un’immagine che deve circolare (quella dell’abbraccio finale, ndr) perché ci sono tante polemiche e situazioni negative, questo deve essere uno spot per i prossimi giorni“.

3 Marzo 2024

Condividi l'articolo