Mondiali a Doha

Sara Franceschi: chi è la nuotatrice italiana che ha abbracciato l’israeliana Gorbenko

L'atleta azzurra ha conquistato la medaglia di bronzo sui 400 metri misti dopo aver superato diversi infortuni. Prima l'inglese Colbert, seconda la Gorbenko fischiata solo per aver mostrato la bandiera del suo paese

Sport - di Andrea Aversa - 21 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Sara Franceschi: chi è la nuotatrice italiana che ha abbracciato l’israeliana Gorbenko

L’infortunio alla spalla e il dolore al collo sono stati superati dalla determinazione e dalla passione. Sara Franceschi, 25enne atleta livornese, ha conquistato la medaglia di bronzo nei 400 metri misti ai Mondiali di Nuoto in corso a Doha in Qatar.  La gara è stata vinta dalla britannica Freya Colbert davanti all’israeliana Anastasia Gorbenko che hanno conquistato rispettivamente l’oro e l’argento. Proprio quest’ultima è stata protagonista di uno spiacevole episodio. Quando sul podio la nuotatrice ha tenuto stretto la bandiera del suo paese, è stata sommersa dai fischi del pubblico. A quel punto Franceschi l’ha abbracciata. L’atleta italiana ha nel suo palmares due ori vinti ai Giochi del Mediterraneo, tre argenti – due agli Europei, di cui uno giovanile, e uno al mondiale in vasca corta – e due bronzi, uno europeo e l’altro conquistato durante l’attuale mondiale. Detiene tre record giovanili ed ha partecipato alla Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016.

Chi è Sara Franceschi

Ha dichiarato la Gorbenko, di origini ucraine che vive negli Usa: “Sono felicissima di essere qui e rappresentare il mio paese in un momento così difficile. Essere qui con la bandiera di Israele significa molto per me e per il mio paese“. Invece la Franceschi ha così spiegato il suo gesto: “Non è giusto che una medaglia inseguita una vita venga oscurata così. È stato tosto vederla soffrire, io la conosco bene, è umile, non le ho mai sentito dire una parola in più, non è giusto trattarla male“. Positivo il bilancio dell’Italia ai mondiali. Gli atleti hanno raggiunto i seguenti obiettivi: vinte 12 medaglie, due d’oro, cinque d’argento e cinque di bronzo. Conquistati otto pass olimpici individuali e la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024 di tutte e sette le staffette. È stata la prima volta nella storia.

Il video dei fischi ad Anastasia Gorbenko

La nuotatrice israeliana Anastasia Goarbenko vince a Doha, nella capitale del Qatar, la medaglia d’argento nei 400 misti. L’atleta di origini ucraine viene fischiata dal pubblico dopo aver dichiarato al giornalista che l’aveva intervista che “essere qui con la mia bandiera significa molto per il mio paese”. Dopo i fischi l’abbraccio affettuoso dell’azzurra Sara Franceschi, medaglia di bronzo: ‘È stato un momento tosto, non è giusto che un atleta soffra così. Lei voleva solo festeggiare un buon risultato’“.

21 Febbraio 2024

Condividi l'articolo