In provincia di Caserta

Gioia Sannitica, uccide il fratello a coltellate e ferisce il più piccolo: fermato dai carabinieri

Una violenta lite, l'omicidio di un fratello e il minore sopravvissuto ed ora ricoverato in ospedale. I carabinieri indagano per comprendere i motivi del dramma. Malore per la madre dei tre fratelli

Cronaca - di Redazione Web - 15 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Gioia Sannitica: uccide il fratello a coltellate

È stato rintracciato dai carabinieri il 19enne che a Gioia Sannitica, comune dell’Alto Casertano, avrebbe accoltellato e ucciso al culmine di una lite il fratello 25enne ferendo poi gravemente l’altro fratello di 24 anni. Il presunto omicida aveva fatto perdere le proprie tracce dopo il fatto. Ricercato dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese e del Reparto Operativo di Caserta, è stato ritrovato nella notte e condotto in caserma, dove è stato interrogato e potrebbe essere fermato per omicidio e tentato omicidio.

Cosa è accaduto a Gioia Sannitica e perché

A contattare i carabinieri ieri dopo l’episodio è stato il fratello 24enne rimasto ferito, che al momento si trova in ospedale. Si tratta di Danilo Melillo che ha ammazzato il fratello Alessio e ferito l’altro fratello Giovanni. Secondo quanto riportato da Il Corriere del Mezzogiorno, ad aver scatenato il litigio e ad essersi scagliato contro gli altri due fratelli, è stato più piccolo tra i tre. Sulla dinamica e movente dei fatti, al momento ancora poco chiari, stanno facendo luce gli inquirenti.

Chi è Danilo Melillo e perché ha ucciso il fratello

Di certo Giovanni è stato accoltellato al volto ed è stato trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli. L’arma utilizzata, un coltello da cucina, è stata trovata e sequestrata. La madre dei tre giovani, che non era in casa al momento della tragedia, è stata colta da malore.

 

15 Febbraio 2024

Condividi l'articolo