Il 'Principe' del Foro

Vincenzo Maria Siniscalchi: chi era il penalista deceduto a Napoli

Aveva 92 anni. Il legale è stato protagonista di tanti processi che hanno fatto la storia del Paese. Il cordoglio dell'Ordine degli avvocati di Napoli

Cronaca - di Redazione Web - 13 Febbraio 2024

CONDIVIDI

Vincenzo Maria Siniscalchi: chi era il penalista deceduto a Napoli

Un malore, che lo ha colto durante un evento pubblico, ha stroncato a Napoli l’avvocato Vincenzo Maria Siniscalchi, 92 anni, storico legale di Maradona oltre che di importanti personaggi anche dello spettacolo e della politica. L’avvocato Siniscalchi è morto mentre prendeva parte a un evento dell’Anpi a cui stava partecipando anche il vice presidente della Camera dei Deputati Sergio Costa.

Il penalista, che ha difeso, tra gli altri, Franco Califano, Tinto Brass, Vincenzo Scotti e Ciriaco De Mita, è stato anche deputato e membro del Csm. Il decesso si è verificato poco prima che prendesse la parola al convegno in cui era relatore. “L’avvocato Vincenzo Siniscalchi, già presidente dell’Ordine avvocati di Napoli, grande principe del Foro, si è distinto in processi di fama nazionale, è stato anche un parlamentare, un raffinato cultore delle arti e del cinema“.

Così la presidente dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Titti Troianiello, commenta la scomparsa a Napoli del penalista 92enne che, aggiunge la presidente degli avvocati: “Si è sempre speso con generosità per il Mezzogiorno“. Il penalista “è stato una voce autorevole, spesso fuori dal coro, forte di un percorso giuridico e politico che ha reso grande l’Avvocatura napoletana“, conclude Troianiello.

13 Febbraio 2024

Condividi l'articolo