L'intervista in tv

Alessandro Baricco e la malattia, come sta lo scrittore: il racconto a “Che tempo che fa”

Cultura - di Redazione - 29 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Alessandro Baricco ospite di ‘Che tempo che fa’
Alessandro Baricco ospite di ‘Che tempo che fa’

Ospite della trasmissione di Fabio FazioChe tempo che fa’, lo scrittore Alessandro Baricco è tornato sulla sua malattia. L’autore tra le altre cose di “Castelli di mare”, “Oceano mare”, che lo scorso novembre aveva pubblicato con Feltrinelli “Abel”, romanzo di ambientazione western, aveva annunciato nel gennaio del 2022 di essere affetto da una grave forma di leucemia mielomonocitica cronica, un raro tumore del sangue caratterizzato da una proliferazione di monociti.

Da allora aveva parlato raramente della sua malattia, tornando sull’argomento proprio domenica sera ospite del programma che va in onda su Nove.

A Fazio Baricco, che indossava un appello nero e sciarpa a quadri, oltre a guanti con le mezzedita scoperte, ha raccontato di aver trascorso l’estate all’Ospedale San Raffaele di Milano, sottolineando come le sue condizioni di salute stiano lentamente migliorando: “Ora vado benissimo, ma è un grosso cammino che non ho ancora finito”.

In ospedale, ha aggiunto lo scrittore torinese, “lasci giù bei pezzi di te e quando esci guarito o meno guarito hai comunque un cammino da fare per recuperare pezzettini e pezzettoni. Ed è proprio una specie di salita. Non dico che sei una pianta, però…”. Baricco ha raccontato anche alcuni dettagli del suo periodo di riabilitazione: “Mi ricordo che dovevo lavarmi i denti ed ero così debole che non riuscivo a fare il gesto di lavarsi i denti, che è una delle cose più semplici che si possa fare, e tutto quello che potevo fare era tenere fermo lo spazzolino con il braccio e poi con la testa. Mentre facevo questa cosa dicevo “guarda il corpo dove ti porta, la vita dove ti spinge…”. Poi pensavo “uscirò mai da tutto questo?”. Adesso vado benissimo anche di rovescio. Non c’è problema, mi faccio anche la barba. È un grosso cammino che non è finito, ci sono ancora tante cose da recuperare. Il salto con l’asta non lo faccio. C’è una lentezza implacabile, ma è lentezza“.

Baricco ha commentato e “motivato” anche la scelta di comunicare la sua malattia sui social. Lo scrittore l’ha definita “una scelta pratica, lo devi dire che non stai bene e lo devono capire. I social non c’erano prima. Mi è accaduto due volte, ed è stato molto utile. Ho scoperto che c’è un sacco di gente che mi vuole bene. Quell’ondata di affetto vero. Aveva dato senso alla loro vita e gli veniva a mancare un maestro con cui avevano un’intimità. Io avevo un passato da antipatico non ero abituato che il mondo mi volesse bene. È stata un’esperienza forte – ha detto Baricco nell’intervista -. Che poi le malattie dei vip siano diventate notizia prelibata mi lascia un po’ interdetto. Lì è scattato un giro vizioso, troppi raccontano dettagli, genera effetto paura. Non so se diamo il messaggio giusto. La mia malattia è un’anomalia, la prende uno su centomila. State tranquilli”.

In tv ha rivelato anche di essersi sposato a dicembre con la pianista Gloria Campaner.

di: Redazione - 29 Gennaio 2024

Condividi l'articolo