Sui social

Estrazione Lotto, ruote di Bari e Palermo scambiate: accuse di brogli e polemica, ma la verità è un’altra

Anomalia durante l'estrazione sulle stringhe delle ruote: forse soltanto un errore tecnico

News - di Redazione Web - 18 Gennaio 2024

CONDIVIDI

SCREENSHOT DA YOUTUBE
SCREENSHOT DA YOUTUBE

Scandalo all’estrazione del Lotto di martedì 16 gennaio 2024. O forse no: anzi no. È scattata sui social l’accusa, si è alimentata col passare delle ore. Al centro delle discussioni i numeri estratti sulle ruote di Bari e Palermo: una sorta di scambio tra le due liste. E subito sono scattate le accuse di magheggio, di imbroglio, gli appelli a non giocare più. Reazioni pure comprensibili, almeno in un primo momento: si tratta pur sempre si soldi.

Gli utenti accusano in particolare il fatto che Lottomatica avrebbe pubblicato inizialmente soltanto gli ultimi cinque minuti delle estrazioni. Alcuni utenti hanno provveduto a pubblicare il video intero anche se privo di audio. E si vede da uno di questi che la ruota di Bari comincia a riempirsi: quattro numeri tra cui 12, 81, 53 e 65. Manca l’ultimo, il quinto. E a questo punto succede qualcosa di anomalo.

La ruota di Palermo è ancora vuota mentre i numeri sulla ruota di Bari vengono sostituiti insolitamente da altri numeri: 82, 90, 59, 71, 3. Una stringa vuota, un’altra rinnovata. Strano certo. Salvo poi alla fine entrambe le ruote riempirsi ordinatamente: ovvero la ruota di Bari completa – 12, 81, 53,65, 88 – come quella di Palermo – 82, 90, 59, 71, 3 – con i numeri che si erano sovrapposti alla stringa pugliese. Una dinamica che farebbe pensare più che altro a un errore tecnico, semplicemente grafico.

Certo è che tra social e piattaforme è scattata l’accusa, la dietrologia dell’imbroglio. “Vergogna!”, scrive un utente. “La trasparenza è venuta meno in modo spudorato”, accusa un altro. “Estrazione da annullare”, denuncia ancora un altro utente. Voci alimentate dal silenzio: nessuna nota per spiegare l’accaduto dopo le polemiche. La gestione del gioco del Lotto è affidata all’Ispettorato Generale per il Lotto e le Lotterie presso il Ministero dell’economia e delle finanze.

18 Gennaio 2024

Condividi l'articolo