La competizione

Supercoppa Italiana: come funziona, dove guardare le partite e quanto si guadagna

Partecipano Napoli, Inter, Lazio e Fiorentina: si gioca in Arabia Saudita dal 18 al 22 gennaio. È la prima edizione che prevede semifinali e finale

Sport - di Andrea Aversa - 17 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Supercoppa Italiana: come funziona, dove guardare le partite e quanto si guadagna

Ci siamo, domani sera avrà inizio la Supercoppa Italiana con la sfida tra NapoliFiorentina. La competizione è per la prima volta nella sua storia strutturata come un torneo, con due semifinali e la finale. Quindi, a parteciparvi, non sono più soltanto la vincitrice dello scudetto e della Coppa Italia (rispettivamente NapoliInter) ma anche la seconda classificata della Serie A e l’altra finalista della Coppa Italia (LazioFiorentina). Un modello da final four che sarà disputato dal 18 al 22 gennaio. Una formula già utilizzata dalla Federazione Spagnola.

Supercoppa Italiana: come funziona il torneo

Dunque, domani saranno aperte le danze. Domani sera, giovedì 18 gennaio, sapremo se la prima finalista sarà la squadra allenata da Walter Mazzarri o quella guidata da Vincenzo Italiano. Il giorno dopo, venerdì 19, si sfideranno Simone Inzaghi e Maurizio Sarri. Lunedì prossimo, il 22 gennaio, ci sarà la finale. Per tutte le partite in programma, in caso di parità, non sono previsti i tempi supplementari ma si andrà direttamente ai rigori.

Supercoppa Italiana: perché si gioca in Arabia Saudita

Così come è accaduto per la finale dello scorso anno tra InterMilan anche questa edizione della Supercoppa Italiana si giocherà in Arabia Saudita. Il motivo di questa scelta è riconducibile a un accordo siglato tra la Lega Serie ARiyad nel 2018. Tale accordo prevede che la competizione si svolga per quattro volte nel paese medio orientale. In passato, le finali sono state già disputate a Jeddah e nella capitale saudita. A causa del Covid il patto è stato sospeso e nel 2020 e nel 2021 la Supercoppa è stata contesa in Italia. Nel 2022 il trofeo è ‘tornato’ in Arabia e la partnership tra quest’ultima e la Lega è stata rinnovata: Riyad ospiterà in futuro altre quattro edizioni della competizione (2024, 2025, 2028 e 2029, per gli anni 2026 e 2027 vanno ancora stabilite le rispettive sedi).

Supercoppa Italiana: dove guardare le partite

Le partite, così come per le ultime due edizioni, saranno trasmesse in chiaro da Mediaset. Il gruppo televisivo ha acquistato i diritti della Supercoppa nel 2021. I match andranno in onda su Canale 5, tranne la prima semifinale (quella di domani tra Napoli e Fiorentina che sarà trasmessa su Italia 1) e inizieranno alle ore 20. L’accordo è stato rinnovato per altri tre anni, fino alla stagione calcistica 2027 – 2028.

Supercoppa Italiana: quanto guadagnano le squadre che partecipano

Considerata la nuova formula della competizione, i ricavi per i club saranno più ricchi. Il budget messo a disposizione per le società partecipanti è praticamente triplicato. Il montepremi totale è pari a 23 milioni di euro. Di questi, 6,8 milioni saranno incassati della Lega, mentre i restanti 16,2 milioni saranno divisi tra i club partecipanti, in base al loro piazzamento nel torneo. Nello specifico: 1,6 milioni di euro per ognuna delle semifinaliste perdenti; 5 milioni di euro per la squadra sconfitta in finale; 8 milioni di euro per la squadra vincitricedel trofeo.

17 Gennaio 2024

Condividi l'articolo