Le indagini

Roberta Bertacchi: chi è la giovane trovata morta a Lecce

Oggi è stata eseguita l'autopsia sulla salma. Anche se pare che la 26enne si sia tolta la vita, si indaga per istigazione al suicidio. Il corpo della ragazza è stato trovato impiccato fuori al balcone di casa. Pare che Roberta soffrisse di alcune patologie

Cronaca - di Redazione Web - 8 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Roberta Bertacchi: chi è la giovane trovata morta a Lecce

Impiccata sul balcone della casa in provincia di Lecce in cui viveva da poco, con una sciarpa della squadra di calcio del Casarano legata alla pensilina del balcone. È morta così la 26enne Roberta Bertacchi. Nonostante la scena che si sono trovati davanti gli investigatori porti a escludere altre ipotesi che non siano il suicidio, gli inquirenti hanno deciso di approfondire le indagini e hanno portato in caserma il fidanzato di Roberta, un ragazzo ritenuto vicino agli ambienti ultras del Casarano. I militari lo hanno ascoltato a lungo come persona informata sui fatti.

Roberta Bertacchi: chi è la giovane trovata morta a Lecce

Secondo quanto emerge dalle indagini, coordinate dalla pm Rosaria Petrolo, l’ipotesi del suicidio è avvallata anche dalla posizione del corpo, dal tipo di nodi con cui è stata legata la sciarpa e dalla forma della pensilina che è stata trovata danneggiata. Ma a dare peso ai dubbi che Roberta possa essere stata uccisa ci sono alcuni oggetti rotti trovati nell’appartamento. Per fare piena luce su quanto accaduto i militari hanno parlato con gli amici e i parenti della 26enne. Dai loro racconti sarebbe emerso che la giovane era in cura per alcune patologie.

Roberta Bertacchi: il fidanzato ultras e il profilo Instagram

Su un suo profilo Instagram si leggono alcuni riferimenti all’amore “tossico” e poi la frase: “Se fossi un dolore sarei il più forte“. Il disordine trovato nell’abitazione, secondo le ipotesi investigative, potrebbe essere dovuto a uno stato confusionale vissuto prima di togliersi la vita. Gli inquirenti, però, vogliono vederci chiaro e sono impegnati a ricostuire i giorni e le ore precedenti alla sua morte. Roberta si era trasferita da Ugento a Casarano dove lavorava in un’azienda calzaturiera. Gli abitanti della zona stavano imparando a conoscerla come una persona che conduceva una vita abtudinaria e tranquilla.

Roberta Bertacchi: gli indizi nell’appartamento e le indagini

Fino a questa mattina, quando il suo corpo senza vita è stato notato sul balcone da un vicino di casa che ha chiamato i soccorsi. Quando il personale del 118 è arrivato, però, non ha potuto fare altro che constatare il decesso della giovane. A fornire elementi utili a comprendere cosa sia davvero accaduto potrebbe essere proprio l’appartamento in cui Roberta viveva e che per questo è stato posto sotto sequestro. Il suo corpo è stato portato all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, in attesa che l’autorità giudiziaria faccia le sue valutazioni. Intanto, oggi, è stata eseguita l’autopsia sulla salma.

Roberta Bertacchi: le parole della madre

La madre della giovane, intervistata da La Repubblica., ha detto: “Devono indagare, devono capire cosa è accaduto. Mia figlia, in quest’ultimo periodo, era serena e mai avrebbe deciso di farla finita. Una cosa del genere l’avrei potuta immaginare in altri tempi ma non ora. Roberta aveva anche preso qualche chilo e aveva deciso di andare a vivere da sola. Era una ragazza solare, sorridente, e che ha sempre lavorato. Era tranquilla“.

8 Gennaio 2024

Condividi l'articolo