Le novità

Test Medicina 2024, le prove slittano ad aprile: cambia il funzionamento, si passa al quiz modello patente di guida

News - di Redazione - 5 Gennaio 2024

CONDIVIDI

Test Medicina 2024, le prove slittano ad aprile: cambia il funzionamento, si passa al quiz modello patente di guida

Per i test di ingresso a Medicina si cambia ancora. Come confermato dal ministero dell’Università e della Ricerca, verrà rinviata la prima sessione delle prove di accesso prevista per febbraio e che dovrebbe tenersi a marzo, con conseguente slittamento anche della seconda sessione a fine aprile o inizio maggio.

Per febbraio “non ci sono più i tempi tecnici, a causa dei vari ricorsi presentati e delle modifiche che si stanno apportando al sistema dei Tolc, gestito dal consorzio Cisia, per le parti che si possono migliorare. Non appena saranno concluse queste modifiche – fanno sapere dal Mur – ci sarà il decreto con le date” per i test.

Addio al sistema Tolc

Ma non è l’unica novità che interesserà i giovani (e meno giovani) interessati ad accedere nelle Facoltà di Medicina nel 2024.

Come già accennato il Tolc, sistema sperimentato per la prima volta lo scorso anno e che ha sostituito la prova unica nazionale, verrà archiviato. Operazione, scrive l’Ansa, che richiederà del tempo per consentire al consorzio Cisia di aumentare il numero delle domande per permettere di aprire e rendere pubblica la banca dati.

Una scelta dovuta alla raffica di ricorsi presentati nei vari Tar, i Tribunali amministrativi, da aspiranti medici. In attesa che la partita giudiziale faccia il suo corso una prima conseguenza è il rinvio della prima sessione in calendario nel 2024 originariamente attesa per febbraio.

Le domande pubbliche per i test di Medicina

Altra novità arriva per quanto riguarda le domande del nuovo test per accedere alle Facoltà di Medicina.

Queste saranno pescate da una banca dati aperta e pubblica di migliaia di quesiti. In questo modo gli studenti potranno esercitarsi sui quesiti prima del test: se fortunati potranno anche rispondere ad alcuni quesiti che si ritroveranno davanti il giorno della prova, un po’ come avviene per l’esame della patente

Al Cisia, spiega l’Ansa, è stato infatti chiesto di aumentare il numero delle domande per permettere di aprire e rendere pubblica la banca dati.

Come funzionerà la prova

Quanto al funzionamento della prova, come l’anno scorso dovrebbero poter partecipare anche gli studenti del quarto anno delle scuole superiori. Si tratterà di un test della durata di 90 minuti per 50 quesiti che comprenderanno domande di comprensione del testo, biologia, chimica e fisica, matematica e ragionamento.

di: Redazione - 5 Gennaio 2024

Condividi l'articolo