Intensificati i controlli

Feste blindate in Italia ed Europa per l’allarme terrorismo: misure di sicurezza rafforzate per Natale e Capodanno

Cronaca - di Redazione - 24 Dicembre 2023 alle 16:44

Condividi l'articolo

Feste blindate in Italia ed Europa per l’allarme terrorismo: misure di sicurezza rafforzate per Natale e Capodanno

L’Italia e l’Europa si blindano in vista delle festività natalizie, con misure di sicurezza extra in particolare nelle grandi città turistiche.

Una circolare inviata nei giorni scorsi dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza a tutte le questure italiane dispone infatti servizi straordinari di controllo del territorio, oltre che agli obbiettivi sensibili, anche nei centri commerciali, luoghi di culto, monumenti e strade particolarmente frequentate e affollate, anche nelle vie dello shopping e locali pubblici. Tra gli obbiettivi speciali, anche stazioni ferroviarie, aeroporti e caselli autostradali.

A riferirlo è il Corriere della Sera. Nel documento inviato alle questure si chiede di pianificare per tempo “idonei dispositivi” per evitare disordini.

Martedì si è tenuto un vertice al ministero dell’Interno per fare il punto sul contrasto alla potenziale minaccia terroristica: il timore principale è legato in particolare all’azione di un lupo solitario, come già avvenuto recentemente in Francia e in Belgio. Massima attenzione agli eventi organizzati in luoghi pubblici e in tutti i siti dove “tradizionalmente, anche in assenza di specifiche iniziative, si registrano, con l’approssimarsi della mezzanotte, alte concentrazioni di persone”.

L’allerta a livello europeo

Come detto, non è solo l’Italia a rafforzare la sicurezza in vista di Capodanno. Francia, Germania, Spagna e Austria sono tra i paesi europei che hanno deciso di aumentare i controlli di sicurezza e la protezione delle chiese e dei luoghi di culto in vista delle celebrazioni natalizie, mentre cresce la preoccupazione per eventuali minacce terroristiche durante le festività di fine anno.

Gerald Darmanin, ministro dell’Interno francese, ha incaricato la polizia e i gendarmi locali di aumentare la loro presenza nelle chiese di tutto il Paese “per proteggere i fedeli cristiani che si riuniranno per le festività natalizie questa sera e domani mattina“, ha scritto lo stesso esponente del governo di Parigi su X. Anche nella vicina Germania le autorità hanno intensificato gli sforzi in materia di sicurezza.

Nella vicina Austria la Direzione per la Sicurezza dello Stato e l’Intelligence del Ministero degli Interni austriaco ha annunciato l’arresto di 4 persone questa mattina a Vienna presumibilmente legate ad ambienti terroristici. Le misure di sicurezza sono scattate dopo una segnalazione, scrive il quotidiano austriaco Der Standard, secondo la quale gruppi terroristici in tutta Europa avrebbero lanciato attacchi terroristici da parte di cellule islamiche per Natale e anche Capodanno, contro simboli ed eventi cristiani.

di: Redazione - 24 Dicembre 2023

Condividi l'articolo