Violenza in campo

Turchia: campionato sospeso dopo l’aggressione all’arbitro

La decisione della Federazione. Il direttore di gara Halil Umut Meler è stato ricoverato in ospedale. Le dichiarazioni del Ministro degli Interni Ali Yerlikaya: tre persone arrestate. Il partito del Presidente Erdogan ha avviato la procedura di espulsione di Faruk Koca, patron dell'Ankaragücü

Esteri - di Redazione Web - 12 Dicembre 2023

CONDIVIDI

Turchia: campionato sospeso dopo l’aggressione all’arbitro

Il campionato turco di calcio di prima divisione è stato sospeso “a tempo indeterminato” dopo il linciaggio ieri sera di un arbitro al termine di una partita, picchiato in particolare dal presidente dell’Ankaragücü. Lo ha annunciato la Federazione calcistica della Turchia. Secondo le immagini trasmesse in diretta televisiva, il leader del club di Ankara, Faruk Koca, è entrato in campo dopo la partita tra Ankaragücü e Rizespor e ha dato un pugno in faccia all’arbitro della partita, Halil Umut Meler. Il Rizespor aveva appena pareggiato (1-1) pochi istanti prima nel recupero sul campo del club di Ankara, a cui era stato negato un gol all’inizio del match.

Turchia: campionato sospeso dopo l’aggressione all’arbitro

Cadendo a terra, l’arbitro si è rannicchiato su sé stesso per proteggersi ma è stato successivamente preso a calci più volte in faccia da almeno altri due uomini, presumibilmente membri della squadra locale. Secondo i media turchi, Meler è stato trasferito in ospedale con l’occhio sinistro visibilmente gonfio. Il ministro dell’Interno turco Ali Yerlikaya ha annunciato sul social network X l’arresto di tre uomini, tra cui il presidente dell’Ankaragücü. La Tff ha deciso poco dopo di “rinviare a tempo indeterminato” tutte le partite del campionato. Denunciando una “serata nera” per il calcio turco, l’Associazione turca degli arbitri ha auspicato che “i responsabili del calcio e della giustizia turchi prenderanno tutte le misure penali necessarie“.

Turchia: arbitro picchiato dal presidente dell’Ankaragücü

Ci scusiamo con i tifosi e con l’intera comunità sportiva per questo triste incidente“, ha affermato da parte sua l’Ankaragücü. A dimostrazione dell’estrema risonanza di questo atto di violenza, ha reagito anche il presidente turco Recep Tayyip Erdogan: “Condanno l’attacco all’arbitro Halil Umut Meler. Non permetteremo mai che la violenza interferisca nello sport turco“, ha detto. L’Akp, il partito islamista conservatore di Erdogan, ha avviato una procedura di esclusione contro Koca, secondo il canale pubblico turco Trt Haber. Il presidente dell’Ankaragücü è stato eletto due volte deputato dell’Akp, nel 2002 e nel 2007.

Il video postato su X dal Ministro degli Interni Yerlikava

12 Dicembre 2023

Condividi l'articolo