Il dramma

Stefania Camela muore dopo un intervento chirurgico al naso

La donna lavorava presso il comune di San Benedetto del Tronto ed era stata operata in una struttura sanitaria privata di Milano

Cronaca - di Andrea Aversa - 5 Dicembre 2023

CONDIVIDI

Stefania Camela muore dopo un intervento chirurgico al naso

Si è recata a Milano per sottoporsi a un intervento chirurgico al setto nasale. Dopo 48 ore Stefania Camela, 47 anni di San Benedetto del Tronto (in provincia di Ascoli Piceno), ha perso la vita. La notizia è stata riportata da Il Giorno. Il compagno Michele Valerio Sibillo e i familiari della donna hanno deciso di sporgere denuncia contro la struttura sanitaria. La vittima aveva deciso di operarsi presso una clinica privata. Il suo scopo era stato quello di trovare un chirurgo che potesse intervenire senza intubarla, evitando di utilizzare i tamponi post operazione. Stefania Camela è stata accompagnata fino alla fine dal compagno. Ora la sua salma si trova presso il policlinico di Milano in attesa dell’autopsia prevista per oggi o domani.

Stefania Camela: il ricovero in clinica

L’esito potrà chiarire le cause del decesso. Tuttavia, la 47enne potrebbe aver perso la vita a causa di un’embolia. La donna ha iniziato ad accusare dei malori circa 48 ore dopo l’operazione chirurgica. Giovedì scorso il tragico epilogo. Il compagno e la famiglia di Stefania Camela, per comprendere cosa sia accaduto, hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri e all’autorità giudiziaria, nominando un medico legale. Sibillo ha spiegato a La Nuova Riviera: “L’intervento è durato due ore invece dei 45 minuti previsti. Stefania è crollata davanti a me mentre eravamo in albergo. Era una donna in salute. Vogliamo solo la verità e se qualcuno ha sbagliato dovrà pagare”.

Chi è e come è morta Stefania Camela

Tantissimi i messaggi di affetto e cordoglio dedicati alla 47enne. Molti sono stati scritti da amici e colleghi. Stefania Camela lavorava come dipendente del comune di San Benedetto del Tronto. Ha scritto Gian Luigi Pepa, ex assessore al bilancio dell’amministrazione della cittadina marchigiana: “Questa mattina ho appreso la tristissima notizia della morte della mia cara amica Stefania Camela, che si era andata ad operare a Milano al setto nasale, operazione riuscita e poi è andate in arresto cardiaco. Nel periodo che sono stato assessore al bilancio in Comune ho ha avuto modo di conoscerla, ed apprezzarla come professionista, estremamente diligente, seria ed operativa, la nostra comunità perde una brava persona intelligente e solare, mi stringo con affetto ai genitori che ho conosciuto ed apprezzato. Una preghiera dal più profondo del cuore. Un abbraccio Stefania“.

I messaggi di affetto e cordoglio per Stefania Camela da San Benedetto del Tronto

Il sindaco Antonio Spazzafumo ha pubblicato il seguente post su Facebook: “Una tragedia così improvvisa e inattesa lascia increduli, sconvolti e terribilmente tristi. Ieri ci ha lasciati Stefania Camela, ragazza solare, da poche settimane preziosa collaboratrice della mia segreteria. Era così felice di questo nuovo percorso che proprio ieri era stato ufficialmente ratificato dopo tanti anni trascorsi nei servizi finanziari dove aveva avuto modo di conquistare simpatia e stima, sempre pronta com’era ad offrire la sua collaborazione. Nel nuovo ruolo aveva iniziato ad impratichirsi con i compiti della segreteria particolare del sindaco, e non vedeva l’ora di dedicarsi a tempo pieno alle tante mansioni previste per quell’ufficio. Esprimo tutta la mia vicinanza al dolore della sua famiglia, il cordoglio dell’Amministrazione tutta ai suoi cari. Con il cuore spezzato, a lei dedico la mia preghiera“.

5 Dicembre 2023

Condividi l'articolo