Il malore

Alessandro Meluzzi ricoverato: cos’ha e come sta lo psichiatra

Volto noto della tv, lo specialista è stato operato per una sospetta emorragia celebrale. Personaggio controverso, Meluzzi è stato un protagonista della politica e della religione. Nel 2021 è stato sospeso dall'Ordine dei medici per il suo negazionismo no vax

Cronaca - di Redazione Web - 3 Dicembre 2023

CONDIVIDI

Alessandro Meluzzi ricoverato: cos’ha e come sta lo psichiatra

Lo psichiatra Alessandro Meluzzi, colpito da un’ischemia, è stato operato d’urgenza nella serata di ieri e ora si trova ricoverato in rianimazione all’ospedale Bufalini di Cesena. Sui social sono numerosi i post di incoraggiamento per Meluzzi. “Sono addolorata e preoccupata dalla notizia dell’ischemia che ha colpito il caro amico Prof. Meluzzi. Attendo con ansia notizie sul decorso post operatorio, pregando che superi al meglio questo difficile momento. Forza Alessandro!“, scrive, tra gli altri, Francesca Donato, membro del Parlamento europeo e presidente del Consiglio nazionale della Democrazia Cristiana, su X. Sulla pagina Facebook del professore, stamattina è stato pubblicato un brevissimo messaggio: “Preghiamo uniti“.

Alessandro Meluzzi ricoverato in ospedale

Secondo quanto riportato da Imola Oggi, la figlia di Meluzzi ha raccontato che il padre si è sentito male ieri pomeriggio. Lo psichiatra era nel suo studio a Rimini mentre accoglieva dei pazienti. Poi il malore improvviso, l’allarme e la chiamata ai soccorsi. Gli operatori del 118 hanno provveduto al trasferimento in ospedale dove i medici hanno rilevato un’emorragia interna. Sulla sua pagina Facebook è stato pubblicato un post con la scritta: “Preghiamo uniti“.

Alessandro Meluzzi: religione e politica

Nato a Napoli nell’ottobre del 1955, Meluzzi ha iniziato a portare il cognome della madre (originaria di Rimini) dopo la separazione dei genitori. Dopo aver vissuto per anni a Torino, dove si è laureato in medicina e chirurgia, specializzandosi in psichiatria, ha lavorato all’istituto Pasteur di Parigi. La sua militanza politica è iniziata a sinistra, avendo fatto parte del Pci e del Psi. Poi il passaggio a destra, con l’elezione come parlamentare tra le fila di Forza Italia nel 1994. Non è mancato un passaggio al centro come membro dell’Udr di Francesco Cossiga e dell’Udeur di Clemente Mastella nel 2000. L’anno successivo Meluzzi ha lasciato la politica praticante. Lo psichiatra è sposato ed ha una figlia.

Alessandro Meluzzi: la moglie

Meluzzi fino al 2003 è stato iscritto alla massoneria. Abbandonato il cattolicesimo e diventato seguace del sacerdote Pierino Gelmini, Meluzzi ha abbracciato – prima – la fede della Chiesa cattolica greco-melchita per la quale è stato ordinato diacono – poi – quella della Chiesa Ortodossa Italiana Autocefala – Antico Orientale diventando nel 2015 primate, con il nome ecclesiastico-patriarcale di Alessandro I. Infine la virata verso la destra radicale, con la fondazione del partito anti islamista (2017), il sostegno a Vladimir Putin, l’attacco ai diritti civili (aborto, legalizzazioni, matrimoni omosessuali, eutanasia) e la crociata contro i vaccini durante la pandemia che gli è costata la sospensione dall’ordine dei medici. Secondo NewsGuard Meluzzi è tra i più ‘influenti’ complottisti diffusori di fake news.

3 Dicembre 2023

Condividi l'articolo