Fiato sospeso in Colombia

Aereo precipita nella giungla, il giallo del ritrovamento di 4 bambini nella foresta Amazzonica

Cronaca - di Antonio Lamorte - 18 Maggio 2023

CONDIVIDI

Aereo precipita nella giungla, il giallo del ritrovamento di 4 bambini nella foresta Amazzonica

Per 17 giorni sarebbero sopravvissuti nella giungla, nella porzione di Foresta Amazzonica dove l’aereo sul quale viaggiavano era precipitato. Quattro bambini di 13, 9, 4 anni e 11 mesi. O forse no. Quello che è successo e che sta ancora succedendo in Colombia, a San José del Guaviare, nella giungla, è diventato un vero e proprio caso nazionale. A dare la notizia del ritrovamento era stato il Presidente Gustavo Petro: “Dopo duri lavori di ricerca delle nostre forze militari, abbiamo trovato in vita quattro bambini che erano scomparsi nell’incidente aereo di Guaviare. Una felicità per il Paese”. Come scrive l’Universal però la vicenda è diventato un vero e proprio giallo perché né l’Aeronautica Civile né le forze militari hanno confermato.

La società aerea stessa ha parlato di ricerche ancora in corso e di familiari “illusi” dai media. La Colombia segue con il fiato sospeso la vicenda. L’aereo, un Cessna 206, della compagnia Avianline Charter’s volava tra Araracuora, una remota località che si trova al confine tra le provincie di Caquetá y Amazonas, e il capoluogo San José del Guaviare. Con i bambini si trovavano tre adulti a bordo del velivolo, compreso il pilota. Tutti morti.

Le ricerche erano state affidate agli esperti della Dirección de Investigación de Accidentes de la Aeronáutica Civil (Diacc). L’aereo è scomparso dai radar il primo maggio. Oltre 100 membri delle forze militari e tre cani addestrati hanno partecipato alle ricerche complicate dalla pioggia spessa e continua. Non era mancato l’encomio, come spesso in questi casi, del cane Ulisse, addestrato alle ricerche, grazie al cui supporto erano stati ritrovati un rifugio improvvisato con bastoncini e rami, un biberon, dei pezzi di frutta e altri elementi che hanno portato sulle tracce dei bambini.

 

I minorenni dispersi si chiamano Lesly Mucutuy, Soleiny Mucutuy, Tien Noriel Ronoque Mucutuy e Cristin Neriman Ranoque Mucutuy. L’aereo sarebbe precipitato a causa di un guasto al motore, tra le vittime anche la madre dei bambini. Secondo quanto descritto in un primo momento, avrebbero vagato per oltre due settimane nella foresta vergine. E invece lo stesso salvataggio è stato messo in discussione. Dalla stessa società proprietaria dell’aereo che ha riferito però che le ricerche stanno proseguendo, con il sostegno delle Forze Aeree e il padre dei bambini. Al momento senza alcun esito

La compagnia ha anche spiegato che nessuno dei corpi delle vittime è stato recuperato a causa del maltempo che sta colpendo la zona e di aver sì appreso da abitanti della comunità sul posto che i minori erano stati trasportati in barca ed erano tutti vivi e che la stessa versione era stata comunicata per telefono al capitano Henry Vargas. L’azienda però ha osservato anche che “in questo momento non c’è nulla di confermato in via ufficiale. Ci dispiace profondamente che alcuni mezzi di comunicazione abbiano confermato la notizia illudendo le famiglie, nonostante quell’esito sia il desiderio di tutti noi”.

18 Maggio 2023

Condividi l'articolo