L'indagine per il TgLa7

Il futuro di Berlusconi e Forza Italia secondo gli italiani: l’ultimo sondaggio politico di Swg

Politica - di Redazione - 16 Maggio 2023

CONDIVIDI

Il futuro di Berlusconi e Forza Italia secondo gli italiani: l’ultimo sondaggio politico di Swg

Crescono sia Fratelli d’Italia della Presidente del Consiglio Giorgia Meloni che il Partito Democratico di Elly Schlein nell’ultimo sondaggio SWG per il TgLa7. L’indagine è stata diffusa nella serata di lunedì 14 maggio mentre continuava lo spoglio del voto alle amministrative in 595 comuni. Primo turno che ha visto un 4 a 2 tra i capoluoghi a favore del centrodestra in attesa dei ballottaggi che si terranno tra due settimane. L’appuntamento cui puntano tutti però è quello dell’anno prossimo, quello delle Europee 2024. Il sondaggio SWG realizza anche un focus su Silvio Berlusconi, l’ex premier ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, e sul futuro del suo partito Forza Italia.

Fdi si conferma primo partito, al 29,8%, in crescita dello 0,3% rispetto alla stima di una settimana fa. A seguire il Partito Democratico, anche questo in crescita, al 21,3%. Al 15,8% il Movimento 5 Stelle. Perde invece quasi mezzo punto percentuale la Lega, all’8,6%. Forza Italia al 6,8%. Stabile Azione di Carlo Calenda al 4,1%, Italia Viva è al 2,7%. Prima però Verdi e Sinistra al 3,4%. + Europa è al 2,4%, Italia con Paragone all’1,9%, Unione Popolare all’1,4%, Altre Liste all’1,8%. Altissimo il dato di chi non si esprime, a conferma degli altissimi tassi di astensione dalle urne, al 37%, in crescita di tre punti percentuali rispetto all’ultima rilevazione.

Capitolo Berlusconi: lo scorso 5 aprile il leader di FI era stato ricoverato per problemi cardiovascolari. Le sue condizioni sono migliorate, è uscito dalla terapia intensiva dopo i primissimi giorni di grande apprensione. L’indagine ha chiesto agli intervistati cosa dovrebbe fare Berlusconi a questo punto della sua vita e della sua carriera politica: per il 64% lasciare la politica – solo il 4% degli elettori di Forza Italia, per il 20% rimanere in politica ma lasciare la leadership di Forza Italia ad altri – 40% per elettori Fi, per il 16% rimanere leader di Forza Italia – il 56% dei suoi elettori.

L’altra domanda riguarda il destino di Forza Italia qualora l’ex premier dovesse decidere di lasciare la politica. Per il 36% il partito potrebbe trovare un nuovo leader e rilanciarsi, per il 38% difficilmente gli Azzurri troverebbero un nuovo leader e diventerebbero più deboli, per il 26% la formazione non avrebbe più ragione di esistere, si dissolverebbe. La maggior parte degli intervistati legano dunque il destino del partito a quello del suo leader. Gli elettori del partito tuttavia al 48% confidano nella possibilità di trovare un nuovo leader e nel rilancio. A beneficiare della scomparsa di Forza Italia, secondo gli intervistati, sarebbe soprattutto Fratelli d’Italia: per il 30% degli intervistati gli ex Azzurri voterebbero il partito della premier Meloni, per il 10 Lega, per il 10 Azione, per l’8 Noi Moderati, per il 5 Altri Partiti. 19 gli indecisi, 18 gli astenuti.

Sondaggio realizzato da SWG s.p.a. per conto di La7 s.p.a., condotta con tecnica mista CATI-CAMI-CAWI su un campione di 1200 soggetti maggiorenni residenti in Italia (4583 non rispondenti) tra l’3 e l’8 maggio 2023. Il campione è stratificato per zona e prevede quote per età e sesso. Il margine d’errore statistico dei dati riportati è del 2,8% a un intervallo di confidenza del 95%.

di: Redazione - 16 Maggio 2023

Condividi l'articolo