Chi ha paura della scuola pubblica?

E' paradossale e inaccettabile che un presidente del Consiglio, chiamato a incarnare e tutelare la cosa pubblica, attacchi frontalmente la scuola statale pubblica e quindi milioni di persone che in questa credono e alla quale quotidianamente dedicano, in condizioni spesso molto difficili, la loro personale fatica: DIFENDIAMOLA!

FIRMA L'APPELLO


TOTALE ADESIONI PERVENUTE: 127062


* I messaggi non devono superare i 145 caratteri. Si prega di lasciare la firma per intero (nome e cognome) e il proprio indirizzo email.
AL MOMENTO NON E' POSSIBILE INSERIRE ULTERIORI ADESIONI
Informativa sulla privacy

Autorizzo, ai sensi del D.lgs. n. 196/2003, l'utilizzazione dei dati contenuti nel presente modulo, per le attivit� promosse da l'Unit�.
In conformit� con la legge di tutela della privacy ARTICOLO 13 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 196/2003.
Si informa che i dati personali che verranno raccolti da l'Unit� per permettere l'aggiornamento circa le attivit�, le novit� e le iniziative del quotidiano, saranno oggetto di trattamento nel rispetto della legge n�196/2003. Lo scopo della raccolta e del trattamento � anche quello di disporre degli indirizzi di posta elettronica al fine di inviare automaticamente aggiornamenti attraverso e-mail.
I dati non verranno comunicati n� diffusi a terzi e verranno conservati sia su supporto magnetico che su supporto cartaceo.

Titolare dei dati � l'Unit�.
104202. Gianna Floris, Iglesias (CARBONIA-IGLESIAS)   03/03/2011 - 19:27 -- 109246 --
104201. Guido Agostini, Trento (TRENTO)   03/03/2011 - 19:27 -- 109245 --
condivido e non vado oltre perch sono molto................
104200. Celestina Amerighi, Desio (MB)   03/03/2011 - 19:27 -- 109244 --
104199. Elide Mascherpa, Imola (BO)   03/03/2011 - 19:27 -- 109242 --
E'un disonesto e vuole solo che la chiesa non gli volti le spalle al momento dei processi.
104198. Andrea Sandri, Castiglione delle Stiviere (MANTOVA)   03/03/2011 - 19:27 -- 109241 --
Berlusconi indegno di ricoprire qualsiasi carica pubblica. Mandiamolo a casa.
104197. Francesco Lupinacci, Rota Greca (COSENZA)   03/03/2011 - 19:27 -- 109240 --
104196. Erminia Affinito, Telese terme (BENEVENTO)   03/03/2011 - 19:27 -- 109239 --
104195. ANDREA BERTI, MODENA ()   03/03/2011 - 19:26 -- 109238 --
la scuola pubblica la base su cui costruire un paese.
104194. Alessia Senocrate, Premolo (BERGAMO)   03/03/2011 - 19:26 -- 109237 --
scandaloso.. scandaloso avere un presidente del cosiglio come il nostro..!! viva il pubblico!!
104193. Flavia Messina, Modica (RAGUSA)   03/03/2011 - 19:26 -- 109236 --
104192. Doriano Lazzarini, Massa Lombarda (RAVENNA)   03/03/2011 - 19:26 -- 109235 --
sono per una scuola pubblica che formi ragazzi critici attenti solidali partecipativi curiosi e che sappiano sempre porre e porsi delle domande
104191. Ivo Marchese, Siano (SALERNO)   03/03/2011 - 19:26 -- 109234 --
Un "indegno" Presidente del Consiglio non pu permettersi di infangare la scuola pubblica
104190. Giacinta Scarciolla, Matera ()   03/03/2011 - 19:25 -- 109233 --
non sa che cosa siano le istituzioni democratiche. lui capisce solo il possesso. ci ha proprio rotto.
104189. Gabriele Loy, Oristano (OR)   03/03/2011 - 19:25 -- 109231 --
104188. Regina Matarazzo, Pozzuoli (NAPOLI)   03/03/2011 - 19:25 -- 109230 --
la base della meritocrazia e della democrazia la scuola pubblica dove tutti,indipendentemente dal conto in banca,possono aspirare all'ascesa so
104187. Maria pia Albanese, Roma (RM)   03/03/2011 - 19:25 -- 109229 --
104186. Maria Castelli, Palermo (PA)   03/03/2011 - 19:25 -- 109228 --
104185. Maria pia Albanese, Roma (RM)   03/03/2011 - 19:25 -- 109226 --
104184. FAUSTO BERGAMASCHI, ALBINO (BERGAMO)   03/03/2011 - 19:25 -- 109225 --
104183. Federica Gemmani, Rimini (RIMINI)   03/03/2011 - 19:25 -- 109224 --
22861-22880 di 127062