Abbronzatura alla fragola
contro i danni dei raggi Uva

fragole
Di Vincenzo Belluomo
15 agosto 2012
A - A
L’estratto di fragola protegge le cellule dagli effetti dei raggi UVA. E’ questo il risultato di un esperimento condotto da un team di scienziati italiani e spagnoli che hanno dimostrato che l’estratto di fragola aggiunto a colture di cellule della pelle agisce come un vero e proprio dispositivo di protezione contro le radiazioni ultraviolette.

Lo studio pubblicato nel Journal of Agricolture Food and Chemistry si è avvalso della collaborazione dell’Università Politecnica delle Marche e dell’Università di Barcellona.

Il merito sarebbe tutto degli antociani, i pigmenti presenti nelle fragole che oltre a dare il caratteristico colore rosso, offrono un’adeguata protezione alle cellule della pelle dai danni causati dall’esposizione ai raggi UVA: «Gli antociani hanno importanti proprietà anti-infiammatorie, anti-ossidanti e anti-tumorali, e sono in grado di controllare i processi enzimatici», ha detto Sara Tulipani, ricercatrice dell’Università di Barcellona.

«Non abbiamo ancora trovato una relazione diretta tra la loro presenza e le proprietà fotoprotettive», continua la ricercatrice italiana, «al momento i risultati fungono da base per futuri studi che valuteranno la “bio-disponibilità” e la “bio-attività” degli antociani negli strati del derma e l'epidermide della pelle umana, sia con l'aggiunta di loro formulazioni per uso esterno (es. creme) o per ingestione del frutto stesso».

I dati, come spiega Maurizio Battino, ricercatore presso l'Università Politecnica delle Marche e coautore dello studio, confermano i vantaggi delle cellule trattate con estratto di fragola ed esposte ai raggi UVA in termini di sopravvivenza cellulare e riduzione dei danni al DNA, rispetto a cellule di controllo non sottoposte a radiazione.
«Questi aspetti sono di grande importanza in quanto forniscono una protezione alle cellule contro fattori di rischio per la salute come l’esposizione ai raggi UVA, che possono provocare gravi malattie infiammatorie e degenerative della pelle, finanche il cancro » spiega Battino, «questo è il primo passo per valutare gli effetti benefici delle fragole sia nella nostra dieta che come fonte di composti utili per la cosmesi e la protezione della pelle».

E’ ancora presto quindi per un’abbronzatura sana e anche gustosa.



Fonte : Eurekalert
http://www.eurekalert.org/pub_releases/2012-08/f-sf-sep080312.php