Vaticano: la scelta del Papa

El Clarin: dossier Kirchner contro Bergoglio

cristina kirchner e papa francesco 480
18 marzo 2013
A - A
Cristina Kirchner avrebbe tentato la mossa del dossier segreto per bloccare l'elezione di Jorge Mario Bergoglio al soglio Pontificio. Lo scrive oggi El Clarin, rilanciando quanto apparso sul quotidiano El Cronista. Il dossier, in spagnolo, sarebbe stato consegnato ai cardinali con l'intento di screditare Bergoglio con l'accusa di complicità con la dittatura argentina. Nella vicenda avrebbe avuto un ruolo chiave un «nome storico del peronismo in diplomazia». Secondo da El Cronista, il dossier «è stato redatto basandosi su quanto scritto dal giornalista Horacio Verbitsky, nonostante la sentenza definitiva della Corte federale nel caso Esma (Escuela de Mecánica de la Armada, diventata sotto la dittatura il più grande centro di detenzione illegale e tortura, ndr) che ha respinto l'accusa per assenza di prove».

Sempre secondo El Cronista, «in Vaticano assicurano che la falsa denuncia contro Bergoglio è stata ordita da un nome storico della diplomazia argentina del peronismo e da un parlamentare nazionale legato alle organizzazioni dei diritti umani e filtrata agli elettori del futuro Papa da un cardinale che conosce le controversie tra Francesco e il presidente Cristina Fernández de Kirchner». E oggi Papa Francesco ha ricevuto a pranzo il Presidente argentino, «che aveva respinto almeno 14 richieste di appuntamenti avanzate dall'allora arcivescovo di Buenos Aires».