Israele bombarda blindato
egiziano preso da miliziani

israele palestinesi scontri
5 agosto 2012
A - A
L'aviazione israeliana ha colpito e distrutto un mezzo blindato egiziano penetrato in territorio israeliano, probabilmente stato catturato da miliziani islamici. Lo riferiscono mezzi di comunicazione in Israele. Tre miliziani sono rimasti uccisi nel blindato. Lo riferisce radio Gerusalemme.

Un secondo blindato egiziano è esploso poco prima di varcare il confine. Questi incidenti si sono verificati all'altezza di Kerem Shalom, il punto di confine fra Israele, Egitto e striscia di Gaza. Nel frattempo Tel Aviv smentisce che alcun israeliano sia stato rapito durante questi scontri.

ATTACCO NEL SINAI, UCCISI 15 POLIZIOTTI EGIZIANI
Quindici poliziotti sono stati uccisi da un gruppo di uomini armati a un posto di frontiera con Israele nel Nord Sinai. Lo riferiscono fonti della sicurezza egiziana, spiegando che gli uomini sono entrati in azione con bombe e mitragliatrici.

Decretato lo stato di allerta nella zona di Rafah in seguito all'attacco contro il posto di frontiera. Il presidente egiziano Mohamed Morsi ha chiesto una riunione urgente col Consiglio militare. Lo riferisce il sito online del partito del Fratelli musulmani, Giustizia e libertà.