Speciale primarie Pd 8 dicembre 2013
Speciale Elezioni 2013

Zingaretti: sindaco? Vale far bene
Doria: cittadino chi nasce qui

Nicola Zingaretti alla festa dell'Unità di Roma: «Candidato nel 2013 nella capitale? Ora conta credibilità». Il sottosegretario alla Pubblica Istruzione Rossi Doria: «Sì a cittadinanza ai figli di immigrati». Domani le interviste.
nicola zingaretti 640
3 luglio 2012
A - A
Due gli ospiti che ci sono venuti a trovare allo stand del giornale. Zingaretti, presidente della provincia di Roma, e Marco Rossi Doria, sottosegretario all'Istruzione. Le interviste.



ZINGAREGGI:  "CANDIDATO SINDACO? INTANTO CONTA OPERARE BENE"
Il presidente della Provincia di Roma intervistato sull'eventualità che si candidi a sindaco nel 2013 risponde: quello che conta è operare bene, la credibilita' come amministratori e' la nostra risposta. Sulla spending review: ancora non si sa che effetti avra' sui servizi, ma togliere sprechi non significa e non deve significare tagliare tutta la spesa pubblica. Sulla cultura: a causa delle scelte di Alemanno e della Polverini il festival del cinema ha prospettive al momento fosche, il presidente spera però, da cittadino, che funzioni. E infine confessa: con suo fratello, l'attore Luca, non litiga, "Ci sono normali discussioni tra fratelli",

ROSSI DORIA: SI' A CITTADINANZA A FIGLI DI IMMIGRATI
A sorpresa passa Marco Rossi Doria, sottosegretario alla Pubblica istruzione. Che accetta di essere intervistato - senza preavviso - e a www.unita.it parla del merito, di progetti per combattere la dispersione scolastica soprattutto al sud e della cittadinanza ai figli di immigrati: "Si' che sono d'accordo, d'altronde basta andare in giro per le scuole per vedere come questi ragazzi sono gia' italiani".



ZINGARETTI SULLA SICUREZZA A ROMA
Zingaretti è uno degli esponenti del Pd della nuova generazione più apprezzati e alle 21 interviene al dibattito al palco Giovanni Falcone (Caracalla) su “Partecipazione, legalità e rigenerazione urbana” insieme a Pietro Grasso. Introducono l'incontro Alberto Mancinelli, Jean Leonard Touadì. modera Fiorenza Sarzanini.

TRA PRIMARIE E CORSIE PREFERENZIALI PER I BUS
Nicola Zingaretti viene più volte dato come tra i possibili candidati alle primarie del centro sinistra nella corsa per il governo. Però il presidente della Provincia pensa all'amministrazione del territorio e poiché uno dei maggiori problemi di Roma e dintorni è la mobilità urbana ha appena proposto un rilancio delle corsie preferenziali, «ma solo per i mezzi pubblici», una “cura del ferro” per il trasporto urbano e extraurbano,«pensando al ferro leggero di superficie in alternativa alla metro», insieme a una rivoluzione nella mobilità individuale sostenibile. Di questi temi ha parlato inaugurando il servizio di bike-sharing nel Municipio XVII.

«Oltre alle iniziative per la mobilità sostenibile - ha detto Zingaretti - serve anche una grandestrategia per i mezzi pubblici, pur in un momento di grandi difficoltà economiche, con il tema della spending review che assilla gli amministratori locali. Per questo occorre rilanciare le corsie preferenziali, che devono essere riservate ai mezzi pubblici che devono avere il vantaggio di trasportare le persone dove vogliono nel minor tempo possibile. Poi c'è la cura del ferro per trasporto urbano ed extraurbano. Per quest'ultimo,dobbiamo aprire una grande vertenza con le ferrovie affinché si investa sulle nuove tecnologie e si aumenti la frequenza».

Il presidente della Provincia intanto incassa un bell'assist da Tripadvisor, il sito cliccatissimo in tutto il mondo dove viaggiatori suggeriscono o danno valutazioni su luoghi, alberghi, tutto quanto è utile sapere andando in un posto per turismo. «Dopo il New York Times, il Dier Spiegel e il The Guardian anche Trip Advisor, il portale di viaggi più grande del mondo, celebra le Domus Romane di Palazzo Valentini al primo posto nella classifica delle 'Cose da fare a Roma' e assolutamente da non perdere. A consigliare la visita agli scavi della Provincia di Roma, sono turisti non solo italiani maprovenienti da tutta l'Europa e dagli Stati Uniti, numerose le recensioni favorevoli alle Domus dei viaggiatori che le indicano su oltre 500 mete culturali e turistiche da vedere a Roma. La visita alle Domus Romane, nascoste sotto la sede della Provincia di Roma all'ombra della colonna Traiana e a pochi passi da Piazza Venezia, è stata considerata emozionante, uno spettacolo che permette di capire l'immenso valore del patrimonio storico ed artistico che si nasconde nel sottosuolo di Roma. A colpire i turisti è stato l'insolito mix tra storia,archeologia e tecnologia che permette di esplorare quello che una volta era un'antica casa romana».