Speciale primarie Pd 8 dicembre 2013
Speciale Elezioni 2013

«Dipendenti pubblici, 24mila in esubero»

La relazione alla Spending review prevede un taglio di 674 uffici del giudice di pace, di 220 sedi distaccate e di oltre 70 uffici giudiziari circondariali. | Il percorso a ostacoli in Parlamento | Statali, sanità, scuole, i tagli definitivi: il PDF | Le sforbiciate ministero per ministero | Spending review, i provvedimenti
impiegati 640
8 luglio 2012
A - A
SPENDING REVIEW: LAVORATORI PUBBLICI, 24MILA ESUBERI
Sono 24.000 i dipendenti pubblici in esubero. Lo spiega la relazione alla spending review. Circa 11.000 si trovano nei ministeri e negli enti pubblici non economici (di cui 5.600 nei ministeri) e 13.000 negli enti territoriali (escluse le Regioni). Tra gli 11.000 dipendenti nei ministeri 6.000 sono quelli i pensionabili al 31 dicembre, 2000 quegli negli enti locali.

DIPENDENTI PUBBLICI, MOBILITA' PER 48 MESI
I lavoratori della Pubblica amministrazione in esubero e vicini alla pensione potrebbero avere una mobilità lunga (senza lavorare ma con l'80% dello stipendio) per 48 mesi. Lo stabilisce l'articolo 2, comma 12, del decreto legge sulla spending review.

Normalmente la mobilità dura 24 mesi, ma il periodo, riporta il testo, «può essere aumentato fino a 48 mesi laddove il personale collocato in disponibilità maturi entro il predetto arco temporale i requisiti per il trattamento pensionistico».

VIA 674 UFFICI GIUDICI PACE E 220 GIUDIZIARI
Giustizia, la relazione al decreto legislativo prevede la riduzione di 674 uffici del giudice di pace, di 220 sedi distaccate e di oltre 70 uffici giudiziari circondariali con risparmi per 35 milioni nel 2012 e 70 nel 2013. Sulle intercettazioni (che non comporterà una riduzione del numero di telefonate intercettate) si prevede un risparmio di 20 milioni nel 2012 e 40 nel 2013.

TAGLIO BUONI PASTO, RISPARMIO 54 MLN
Con il limite a 7 euro per i buoni pasto ai travet si risparmieranno 53,8 milioni. Lo prevede la relazione tecnica alla spending review. Il taglio maggiore arriverà per i lavoratori degli Enti pubblici non economici che hanno un valore medio del buono di 11,60 euro.

DA SIRINGHE A LENZUOLA, TAGLIO 500 MLN
PER PROTESI E PACE-MAKER

Stretta sulle spese per siringhe, lenzuola pulite, mense. Sono alcuni dei prodotti sotto l'etichetta 'beni e servizi' acquistati dal servizio sanitario che saranno tagliati di 500 mln nel 2012, come si legge nella relazione tecnica al dl spending review. Ma si dovrà fare economia anche sui dispositivi medici (dalle protesi, alle valvole cardiache, ai pace-maker) con una sforbiciata da 400 mln nel 2013 e 500 mln nel 2014 per effetto minor tetto di spesa.

Da qui al 2014 la sanità dovrà tagliare 900 milioni nel 2012, 1,8 miliardi nel 2013 e 2 nel 2014, riferisce la la relazione tecnica. I maggiori risparmi arriveranno dal taglio della spesa per gli acquisti di beni e servizi compresi i dispositivi e per i farmaci.


Precedente Precedente
Pagina 1 di 2