Speciale primarie Pd 8 dicembre 2013
Speciale Elezioni 2013

«Grasso bilioso, si sente Dio»
Telese scatenato sul critico tv

luca telese in onda la7 pubblico
9 luglio 2012
A - A
"Il grasso bilioso parla male di tutti e tutto, mistifica per sostenere le sue tesi, si sente Dio. Mi spiace abbia scritto bene di ‪#Tetris". E' solo uno dei tanti (molti) tweet che Luca Telese, ex Fatto Quotidiano, volto di La 7 dedica ad Aldo Grasso. Telese sgrana il rosario di accuse e frecciate durante tutta la mattinata.

E un cinguettio dopo l'altro, l'uccellino di Twitter, nelle mani del fondatore di Pubblico (quotidiano che sarà in edicola a settembre), si trasforma in un rapace. Le colpe del critico televisivo? Aver scritto che l'edizione estiva di In onda (condotto da Filippo Facci e Natascha Lusenti) si meglio di quella invernale (alla scrivania Nicola Porro e lo stesso Telese).

C'è chi lo invita a moderare gli insulti, e lui risponde: «Veramente la parola cattiva era "bilioso". Grasso siamo entrambi: lui di cognome, io di adipe». E giù così, da «sempre meglio essere ferali che teste di cazzo» a «essere tetro mi sembra molto meglio che essere un mistificatore bilioso». L'accusa che Telese muove a Grasso è quella di aver falsificato i dati auditel.

Ma all'ennesimo tweet interviene anche Mentana, giornalista di punta de La7. Che cerca di frenare Telese come può. Per esempio, così: «Pk Luca con te Grasso è ingiusto.Ma non saranno troppi 16 tweets per criticare un inciso di una riga dentro un pezzo PRO InOnda?». A quanto pare no, visto che la giornata, Telese l'ha passata continuando a prendersela con Grasso. Senza trovre il tempo per scusarsi con l'Unità, dopo le false accuse sugli asili di Torino (vedi articolo sulla sinistra).