Speciale primarie Pd 8 dicembre 2013
Speciale Elezioni 2013

«Ecco chi ha aiutato Vantaggiato»

giovanni vantaggiato brindisi melissa killer 480x250
15 luglio 2012
A - A
Indicazioni dettagliate sul complice che avrebbe aiutato Giovanni Vantaggiato a realizzare l'ordigno scoppiato lo scorso 19 maggio dinanzi all'Istituto Morvillo-Falcone di Brindisi sono state fatte da Cosimo Parato, l'imprenditore che nel 2008 scampò ad un attentato confessato da Vantaggiato.

Parato, in particolare, avrebbe fatto il nome della persona che avrebbe aiutato Vantaggiato; gli investigatori starebbero cercando riscontri alle sue affermazioni. Vantaggiato, reo confesso, è in carcere con l'accusa di strage con finalità terroristiche. Parato al pm ha anche fatto riferimento ai propri rapporti d'affari con l'azienda di proprietà della famiglia Vantaggiato che - a suo dire - avrebbe avuto anche legami, nell'ambito delle forniture di carburante, con Mesagne, città di Melissa e delle altre studentesse ferite.

Quanto alla presenta truffa da 343 mila euro da lui commessa e che secondo Vantaggiato sarebbe il movente della strage di Brindisi, Parato si è detto estraneo a qualsiasi ipotesi fraudolenta, non negando infine di aver in passato gestito insieme con Vantaggiato operazioni non del tutto regolari.